Festival delle corrispondenze, apertura con tante lettere indimenticabili

Dalle 19 il giardino della villa ospita la cena a lume di candela della Zzurla con piatti tipici del territorio

Monte_del_lago

MAGIONE  – Si apre domani con l’incontro“La penna, il tasto e il mouse. L’evoluzione della comunicazione epistolare” in programma nella sala conferenze di Villa Aganoor, alle ore 16, la sesta edizione del Festival delle corrispondenze di Monte del Lago, Magione (Pg), organizzata dal Comune di Magione e dall’associazione culturale pro Monte del lago.

Alla conferenza di apertura interverranno Giacomo Chiodini, sindaco di Magione; Vanni Ruggeri, presidente del consiglio comunale con delega alla cultura; Giovanni Paciullo, Magnifico rettore dell’Università per stranieri di Perugia. Interverranno Umberto Di Donato, presidente del Museo della macchina da scrivere di Milano, Luca Garosi, giornalista RAI e coordinatore didattico della Scuola di giornalismo di Perugia;  Mario Squadroni, soprintendente archivistico dell’Umbria e delle Marche. Coordina il giornalista Danilo Nardoni.

LA MOSTRA
Seguirà l’inaugurazione della mostra QUERTY. La rivoluzione della scrittura meccanica che consentirà di vedere gli strumenti di lavoro di alcuni dei personaggi più importanti della cultura italiana, e non solo, tra cui quelle appartenute a Francesco Cossiga, Carmen Covito, Camilla Cederna e tanti altri.

INCONTRI
Per tutto il pomeriggio si susseguiranno incontri sul tema della lettera nei diversi spazi del caratteristico borgo. Alle 18, in piazza Sant’Andrea Silvia Rota Sperti accompagnata dalla musica di Matteo Trevisan presenterà, con la scrittrice Elisabetta Bricca, alcune lettere indimenticabili. Presso l’anfiteatro delle mura, la pittrice Claudia Massone terrà il laboratorio didattico “Lettere di un certo carattere” per bambini di ogni età. Le lettere di Vittoria Aganoor dal mondo della Belle époque saranno invece il tema dell’incontro in programma alle ore 18.30 nella sala conferenze di Villa Aganoor a cura di Francesco Girolmoni.

Porta Trasimena farà da scenografia a “Lettere in nota” contaminazioni musicali per celebri corrispondenze con la chitarra e la voce di Mirko Bonucci e le letture di sofia Brogioni.

Le lettere dei migranti italiani in America sono invece il tema dello spettacolo La Merica con la regia di Mauro Mori, ore 19, in piazzetta Sant’Andrea con Andrea Fiorani e Catia Stazio.

LA ZZURLA
Alle 19 apertura del giardino di villa Aganoor in cui a lume di candela si potranno degustare, con la Zzurla, i piatti preparati dalle donne del paese tra cui i celebri zzurlini, pasta fatta in casa condita con sugo di pesce di lago.

SPETTACOLO MUSICALE
La prima giornata si chiude alle 22 in piazza Sant’Andrea con il concerto del gruppo Traindeville, spettacolo musicale con Ludovica Valori e Paolo Camerini

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*