Festa di Primavera: giochi, musica, street artists e color music fra sabato e domenica

La “Festa di Primavera e delle Strade Dipinte” edizione 2018 entra nel clou. La manifestazione che celebra il risveglio della natura e del territorio, all’insegna del divertimento e della spensieratezza, presenta un fitto calendario di eventi e appuntamenti per tutte le età e per tutti i gusti. Sono molto soddisfatti, per i primi giorni di festa, gli organizzatori dell’associazione di promozione sociale “Eventi Castiglione del Lago” che, in stretta collaborazione con tante associazioni di volontariato sociale, culturale e sportivo, propongono un programma fatto di fiori, colori, musica, profumi, sfilate di moda, giochi e tantissima musica, con le tradizionali taverne e con tanti ristoranti che offriranno la gustosa cucina locale, sempre all’insegna delle produzioni agroalimentari tipiche, della carne e del pesce della zona, del vino e della birra locale.

Tante le novità di quest’anno per i giorni di sabato e domenica. Sabato 14 dalle 8:30 e per tutto il giorno “Estemporanea di Pittura” con ricchi premi e che avrà il tema della “Primavera al lago”, a cura dello Studio d’Arte Tarpani. Dalle 10 e per tutta la mattinata “Gioca Esplora”, animazione per bambini a cura di Fantasy House. Alle 12:30 “Pranzo con i pittori” in taverna. Nel pomeriggio in piazza Mazzini una caccia al tesoro dal titolo “Giochi in Natura”, per i bambini dai 5 ai 10 anni a cura della Lipu; sempre in piazza il concerto “Primavera in Musica” offerto dalla Scuola di Musica Varcobianco. Alle 19 tutti a Palazzo della Corgna per la “Rievocazione Storica Seicentesca” con visita guidata del Palazzo a cura del gruppo storico “Orti di Mecenate” con una suggestiva ambientazione nella Castiglione del XVII secolo, ai tempi del duca Fulvio Alessandro della Corgna, della moglie la duchessa Eleonora de Mendoza e della sua corte. La rappresentazione in costume storico intende rievocare i fatti e gli eventi del tempo attraverso contenuti storici, il tutto caratterizzato da musica, canti, balli e poesie.

Dalle 19:30 prosegue la “Gara di Briscola” organizzata da “Azzurro per l’Ospedale” per raccogliere fondi per il nosocomio castiglionese; dalle 21 alle 23 circa, con partenza da piazza Gramsci, “Il mondo notturno delle falene” uscita sul poggio di Castiglione con l’esperto di lepidotteri Zerun Zerunian e l’esperto di censimenti ambientali Gianluca Bencivenga organizzato dalla Lipu. Intanto dalle 21:30 per le vie di tutto il centro storico il grande spettacolo “Fire Game Show”, giocoleria luminosa della “Compagnia Girovaghi”.

La giornata di domenica 15 si aprirà alle 9:30 con il convegno “Paesaggi, natura, cultura, dal passato al futuro”, incontri di lavoro organizzati dal Centro Studi Franco Marchesini con un importante serie di interventi di esperti ambientali e botanici di rilievo nazionale che parleranno di paesaggi e giardini tradizionali e artistici. Alle 10 “Laboratori, abiti e accessori, fiori di carta e face painting” a cura di Laboratorio del Cittadino, Arte e Sostegno e Scuola Secondaria “Rosselli-Rasetti”. Alla stessa ora apertura delle taverne per lo “Sdigiuno”, la colazione tipica di Primavera e inizio della “Street Artists, le Strade Dipinte” con i madonnari della scuola napoletana che eseguiranno opere primaverili sulle strade, i vicoli e le piazze del centro storico. Dalle 10:30 “Animazione per bambini” a cura di Hakuna Matata in piazzetta San Domenico e per tutta la domenica. Alle 11 lo spettacolo folkloristico offerto dal Gruppo “Agilla e Trasimeno” in giro per il centro storico. Anche il lungolago offrirà tanto divertimento per i giovani: dalle 12 e fino alle 19 nella grande area nord, vicino al cancello di ingresso del Lido Arezzo, “Dj Set” e il “Color Party” in un tripudio di musica e colori. Dalle 14 e per tutto il pomeriggio nel centro storico iniziano i programmi di “Radio Primavera”, condotta da Claudio Juhasz, divertente rievocazione della storica Radio CDL, con musica, dediche, giochi radiofonici in onda in tutto il centro storico. Tantissimi premi in tempo reale sono in palio per il Social Photo Contest “#trasimenosocialspring”. I fotografi dovranno raggiungere i luoghi segnalati sulla mappa che si trova nell’opuscolo ufficiale della festa, scattare una foto e caricarla su Instagram: gli scatti migliori verranno pubblicati sugli account social @Trasimenolake e riceveranno fantastici premi offerti dalle migliori attività commercianti del centro storico e non solo, da ritirare immediatamente. L’associazione “Laboratorio del Cittadino” invita tutti a partecipare a questa caccia al tesoro tecnologica seguendo la nuova tendenza del “geocatching”: i giocatori avranno così modo di scoprire le bellezze della parte antica di Castiglione del lago Trasimeno godendo anche dello spettacolo floreale dei giardini, le installazioni, i mercati e gli eventi organizzati in occasione della manifestazione. Dalle 14:30 in poi la musica e i colori delle “Street band per le vie del centro” con la P-Funking Band, la Zastava Orkestra, la Taka Band e tanti artisti di strada. L’obiettivo della “Festa di Primavera e delle Strade Dipinte” è anche quello di valorizzare il territorio e le sue grandi tipicità. Tutto quello che verrà consumato, nelle taverne, nei ristoranti e nei tanti chioschi di “street food” lungo le strade castiglionesi, sarà tipico ed in larga parte locale. Sono stati coinvolti i vivaisti locali come Giromagi, Vivai Margheriti e Pacelli Painte, protagonisti a livello nazionale e internazionale di un settore importante e affermato nel panorama produttivo ed occupazionale del territorio: le piazze saranno abbellite dalle piante, i fiori e le essenze profumate che i vivaisti allestiranno, creando una vera e propria esplosione di colori e di profumi. Per la parte enogastronomica quest’anno due taverne in funzione ogni sera e a pranzo il sabato e la domenica: vicino a Palazzo della Corgna e la “Taverna dei Carristi” presso l’ex Asilo Reattelli.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*