Bilancio di previsione Magione, confronto proficuo con le parti sociali

Sociale, turismo e attività produttive i temi maggiormente discussi durante l’incontro

Bilancio di previsione Magione, confronto proficuo con le parti sociali

Bilancio di previsione Magione, confronto proficuo con le parti sociali MAGIONE – Sociale, turismo e attività produttive i temi di confronto in occasione dell’incontro organizzato dal sindaco Giacomo Chiodini e dal vicesindaco con delega al bilancio Massimo Lagetti per presentare alle parti sociali il documento economico di previsione per l’anno 2017.

«Un bilancio – hanno spiegato Chiodini e Lagetti – molto simile a quello del 2016 caratterizzato da una profonda razionalizzazione della spesa anche con significativi risparmi ottenuti attraverso il rinnovo di diversi contratti di fornitura servizi tra cui, ad esempio, quello della mensa». Proprio sul tema della scuola e delle prestazioni sociali il sindaco ha ricordato che le rette di mensa e trasporto sono invariate da cinque anni, così quelle dell’asilo nido. Confermata anche la scelta – unica ormai nel territorio del Trasimeno – di mantenere il tempo pieno in tutti i plessi scolastici «consapevoli – ha affermato – dell’importante sostegno che questa rappresenta per le famiglie e per i ragazzi. Sul tema delle agevolazioni fiscali, con l’introduzione dei nuovi meccanismi per il controllo dell’Isee –hanno fatto sapere – si è osservata una diminuzione delle domande a beneficio di chi ne ha realmente necessità».
Al riguardo la Commissione controllo sulle dichiarazioni per l’accesso alle prestazioni sociali agevolate ha fissato per il giorno martedì 21 febbraio  2017 la seduta per  procedere all’estrazione casuale,  in misura pari al 15% del totale delle domande pervenute, per il controllo sulle dichiarazioni Isee.

Il fase di previsione si è confermato l’atteggiamento di vicinanza fiscale alle attività produttive, nello specifico con la modulazione della Tari e l’Imu più contenuta dello 0,4 sui capannoni rispetto alle seconde case. «Anche il nostro territorio – hanno ricordato gli amministratori – non è sfuggito al momento di crisi che sta attraversando l’economia italiana. Come amministrazione stiamo lavorando, attraverso l’invarianza fiscale, nuove infrastrutture (banda larga e metanizzazione), miglioramento della viabilità (nuova rotatoria svincolo Bacanella della Perugia-Bettolle) per rendere più appetibile questo territorio agli investimenti In atto il potenziamento dei servizi on line del Comune per un miglioramento del servizio ai cittadini».

Dalle tre sigle sindacali sono arrivate le richieste di una maggiore attenzione agli anziani (circa il 28% della popolazione è sopra i sessanta anni), alle attività produttive e la proposta di uno scaglionamento dell’Irpef. Dai rappresentanti del settore del turismo la richiesta di una maggior promozione del Trasimeno e un aumento dei contributi al settore.
Presenti Serena Sargenti, Franco Righetti e Domenico Grilli ( Cisl ), Luciano Taborchi (Uil), Fernando Seppoloni, Daniela Luzzi, Mauro Moriconi, laura Guid, Giovanni Bisogno (Cgil), Marcello Cresti e Michele Benemio (Urat).
Previsto, dopo un approfondimento su alcune specifiche tematiche, un nuovo incontro da tenersi prima dell’approvazione definitiva in Consiglio comunale.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*