Il filet di San Feliciano protagonista della manifestazione “Il Settembre della rete”

Giovedì 14 settembre al Museo della Pesca, tavola rotonda con istituzioni, delegazioni straniere, università, istituti d’arte e di moda e imprenditori

Magione – Anche il comune di Magione entra nel programma delle iniziative organizzate nell’ambito di “Il Settembre della Rete” promosso dal Gal Trasimeno-Orvietano e recentemente presentata in Regione. La manifestazione prenderà avvio domenica 10 settembre a Isola Maggiore, comune di Tuoro sul Trasimeno, con l’iniziativa “Isola Maggiore e il suo Pizzo d’Irlanda incontrano l’Europa e si aprono  al mondo”. L’intera sarà giornata dedicata a questa particolare tecnica di merletto che la marchesa Guglielmi importò nell’isola agli inizi del secolo scorso.

APPUNTAMENTO MUSEO DELLA PESCA
Il Museo della pesca di San Feliciano, Magione, giovedì 14 settembre, ospita, per il secondo appuntamento, una tavola rotonda con la partecipazione di istituzioni, delegazioni straniere, università, istituti d’arte e di moda e imprenditori, al fine di attivare un progetto d’internazionalizzazione delle imprese.
“Non possiamo che esprimere la nostra soddisfazione per questo tipo di iniziative” ha commentato l’assessore alle attività produttive del comune di Magione, Cristina Tufo in occasione della presentazione. “Due gli elementi di forza della manifestazione – spiega – il primo è la valorizzazione di mestieri che hanno una tradizione centenaria fortemente legata al territorio. La seconda è quella che non si promuove un singolo comune ma l’intera area lacustre. Questa, credo, si l’ottica vincente e, sempre di più, la promozione dovrebbe vedere convolti tutti i comuni del Trasimeno. La stagione che si sta concludendo – conclude – ha visto il territorio lacustre tenere, nel complesso, alla generale flessione turistica. Questo penso sia dovuto anche al fatto che nel post-terremoto il Trasimeno ha saputo dare un’immagine univoca di sé dando l’idea di luogo sicuro e accogliente a cui, come in questo caso, si aggiungono cultura e tradizioni che lo rendono un posto unico”.
Al Museo della Pesca prosegue fino al 10 settembre la mostra “San Feliciano in rete: dalla pesca al ricamo” in cui sono esposti i lavori realizzati dalle donne della locale scuola di filet a modano.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*