Unipegaso

Donazione degli organi, a Magione oltre 70 per cento dichiarazioni favorevoli

Pubblicati da Regione e Ministero della salute i risultati del progetto

Donazione degli organi, a Magione oltre 70 per cento dichiarazioni favorevoli

Donazione degli organi, a Magione oltre 70 per cento dichiarazioni favorevoli MAGIONE – Il Trasimeno conferma la sua attenzione nei confronti delle donazioni come dimostrano i dati positivi relativi al progetto “Una scelta in Comune” pubblicata alcuni giorni fa sul sito della Regione dell’Umbria e dal Ministero della salute. Il progetto, che dà la possibilità ai residenti maggiorenni di esprimersi sulla donazione di organi, tessuti e cellule al momento del rilascio o del rinnovo del documento di identità, dopo una fase sperimentale è stato reso operativo anche in altri comuni umbri e del territorio nazionale. Dati positivi che coinvolgono anche il Comune di Magione come spiega Gabriele Rondini, presidente del gruppo Aido di Magione.

«Il Comune di Magione – ricorda Rondini – ha risposto prontamente alla richiesta di attivazione del progetto e, compiute le preliminari fasi amministrative e di formazione del personale nonché di attivazione del supporto informatico, dal novembre 2015 è possibile esprimere la volontà della donazione degli organi presso l’ufficio anagrafe».

“Dai dati resi noti dalla Regione – fa sapere il presidente –, risultano 445 dichiarazioni totali registrate contro le 213 dichiarazioni attese totali ipotizzate dalla Regione Umbria (la quale ha appunto preventivato circa 15 dichiarazioni attese al mese), ciò evidenziando come nel Comune di Magione si siano registrate in circa 14 mesi di attività del detto progetto il + 109 % di dichiarazioni registrate rispetto alle attese.

«Da ciò si può sicuramente desumere – commenta  – come l’Ufficio anagrafe del comune di Magione, attraverso i suo funzionari, ha pienamente adempiuto il suo compito in maniera continua e professionale, informando sempre i cittadini della possibilità di esprime la volontà alla donazione degli organi, e ciò, come detto, si desume dal considerevole numero di dichiarazioni prestate rispetto a quelle preventivate e ipotizzate».

«I risultati ottenuti in questo periodo – prosegue – sono, senz’altro, importanti. Si osserva infatti che dai dati statistici pubblicati dal Ministero della Salute, in riferimento al Comune di Magione, oltre il 70 % delle dichiarazioni prestate sono state favorevoli alla donazione degli organi, tale percentuale è senza dubbio molto positiva ma dovrà essere migliorata in futuro attraverso un’opera di sensibilizzazione alla donazione degli organi, che questa associazione, nonostante le notevoli difficoltà economiche e di risorse umane sussistenti, sta cercando da decenni di compiere attraverso l’opera dei suoi volontari.

Adesso che ogni persona si trova e si troverà di fronte a questa importante scelta, l’opera di sensibilizzazione alla donazione degli organi è fondamentale da realizzare in maniera capillare, e questa associazione è pronta a chiarire ogni dubbio che possano avere i magionesi su questo argomento».

Si può liberamente contattare l’associazione via e-mail (magione@aido.it), attraverso la pagina facebook: (Aido Magione), il contatto twitter (@aidomagione) o presso la sede in Via Amendola n. 8 – Magione.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*