Pan Opera Festival apre con il dittico Mozart e Salieri e l’impresario teatrale

Al teatro Caporali di Panicale in scena sabato 2 settembre alle 21 e domenica 3 alle 17.30

Pan Opera Festival apre con il dittico Mozart e Salieri e l’impresario teatrale

Pan Opera Festival apre con il dittico Mozart e Salieri e l’impresario teatrale

PANICALE – Con un ambizioso programma di tre eventi teatrali e 5 recite, tra il 2 e il 24 settembre al teatro Cesare Caporali di Panicale, è pronta a partire la terza edizione del Pan Opera festival realizzato dall’associazione TéathronMusikè e diretto dal basso baritono Virgilio Bianconi. Il festival apre sabato 2 settembre alle 21 (in replica domenica 3, alle 17.30) con un inusuale dittico costituito da due atti unici, entrambi nuove produzioni e in italiano: ‘Mozart e Salieri’ di Nicolaji Rimskij Korsakov e ‘l’Impresario Teatrale’ di Wolfgang Amadeus Mozart. Per entrambe le serate sono ancora disponibili posti per i quali è consigliata la prenotazione: info@tmusike.it, 328.7817221.

L’atto unico ‘Mozart e Salieri’ del compositore e didatta russo Rimskij Korsakov tratta del presunto conflitto fra Salieri e Mozart, invenzione del drammaturgo russo Puskin che ha ispirato il libretto dell’opera e dato spunto, in seguito, a una celebre opera teatrale di Peter Shaffer e alla sceneggiatura del film ‘Amadeus’ (1984) diretto da Milos Forman. Di grande valore musicale e assai divertente l’atto unico di Mozart ‘L’impresario teatrale’.

Sotto la direzione di Patrick David Murray e la regia di Marco Bellussi saranno in scena due cast di professionisti “assai apprezzati – ha commentato Bianconi – nei principali teatri italiani e internazionali”: il tenore Matteo Mezzaro, interprete nell’aprile scorso dell’opera ‘La Gazza ladra’ al Teatro alla Scala di Milano, il baritono Nico Mamone, i soprani Annalisa Massarotto e Francesca Salvatorelli e l’attore Emiliano De Lello.

Le scene sono curate dallo scenografo Matteo Paoletti Franzato e i costumi da Carlos Tieppo, costumista del Gran Teatro la Fenice di Venezia. L’orchestra del Pan Opera Festival è composta da solisti emergenti umbri e veneziani (quintetto Pisani) capitanati dal violino di Daniele Orlando spalla dei solisti Aquilani.

“Nel panorama culturale umbro – ha concluso Bianconi –, il festival di Panicale vuole creare una coerenza di stile e di forma tra contenuto e contenitore e per questo ci siamo riproposti di individuare il repertorio più giusto per la sede di rappresentazione, un gradevolissimo teatro storico di contenute dimensioni, adatto al teatro musicale definito ‘operina’ e in generale ai componimenti con organici ridotti”.

Il cartellone prosegue il 16 settembre con il gala lirico ‘I Disastri all’opera’ per poi chiudere il 22 e 23 settembre con la farsa rossiniana ‘L’occasione fa Il ladro’.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*