Sant’Arcangelo, pontile rimesso a nuovo: una scommessa vinta facendo squadra.

L'iniziativa partita dal presidente della locale proloco Fausto Cerquaglia con il supporto dell'amministrazione comunale

Lavori_pontile_sant_arcangelo
MAGIONE – Rimesso a nuovo il pontile di Sant’Arcangelo, diventato non solo fatiscente, ma anche pericoloso. Dalla collaborazione tra Comune di Magione, proloco di Sant’Arcangelo, Cooperativa Pescatori del Trasimeno, Camping Villaggio Italgest lago Trasimeno, e con l’autorizzazione e un piccolo contributo della Provincia di Perugia, si è riusciti ad effettuare l’intervento di risistemazione del molo. Un lavoro completo e ben fatto anche grazie alla professionalità della ditta Ferro Baldassarri (Andrea Baldassarri & Co).
I lavori hanno riguardato la sostituzione delle parti metalliche rovinate o mancanti, il ripristino scalette, l’inserimento della rampa per persone con disabilità, antiruggine e verniciatura completa.
La consigliera Giancarla Sordi
«Il pontile di Sant’Arcangelo – spiega la consigliera comunale Giancarla Sordi che abita nella frazione lacustre ed è nel consiglio della locale proloco – rappresenta la nostra terrazza sul lago, punto di ritrovo per tutte le età. Lo stato di degrado in cui si trovava non era più accettabile per gli abitanti del paese, per i passanti e per i turisti che, soprattutto in questo periodo, soggiornano nei camping della zona. Le richieste fatte in passato alla Provincia non avevano avuto la risposta sperata. L’esigenza crescente di sistemare quest’area ha spinto a trovare alternative ai percorsi istituzionali». «Per questo – prosegue – come proloco, in primis il presidente Fausto Cerquaglia in collaborazione con il sindaco Giacomo Chiodini, ci siamo impegnati a reperire le risorse necessarie per la messa in sicurezza e la verniciatura del pontile trovando l’appoggio delle istituzioni».
Il presidente Fausto Cerquaglia
«Una sfida vinta grazie anche a una buona dose di testardaggine – commenta il presidente della proloco Fausto Cerquaglia –. Non sono mancate le difficoltà ma, alla fine, anche grazie al contributo arrivato dal Comune tramite i Patti civici, i lavori sono stati eseguiti».
35° Sagra del Pesce Sfilettato 2017
La coincidenza dei lavori con la 35° Sagra del Pesce Sfilettato 2017 ha permesso a tutti i protagonisti dell’iniziativa (il presidente della proloco, Fausto Cerquaglia,  la consigliera comunale Giancarla Sordi, il presidente della Cooperativa pescatori Trasimeno e il suo amministratore delegato, rispettivamente Aurelio Cocchini e Valter Sembolini, di trascorrere una piacevole serata insieme a cui ha partecipato anche l’assessore regionale Fernanda Cecchini, che ha voluto incontrare i pescatori della cooperativa nella loro sede di Sant’Arcangelo, e il sindaco Giacomo Chiodini.

 

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*