Si semina legalità per la Festa dell’albero a Magione

La giornata organizzata da Comune, Istituto Omnicomprensivo e Forze dell’ordine

 
Chiama o scrivi in redazione


Legalità_festa_albero_Magione

Salvaguardia dell’ambiente e legalità i due principi che hanno ispirato le iniziative di Magione per la Festa nazionale dell’albero a cui hanno preso parte insegnanti e studenti dell’Istituto Omnicomprensivo, Il sindaco Giacomo Chiodini, l’assessore all’ambiente del Comune, Silvia Burzigotti, i Carabinieri della forestale e don Stefano Orsini che ha benedetto l’iniziativa.

Oltre a piantare alberi nel giardino antistante l’edificio scolastico in piazza Simoncini, alunni e alunne hanno realizzato delle sagome a forma di albero con scritte delle frasi sul tema della legalità.

“In questa giornata – spiega l’assessore Burzigotti – il principio ispiratore è passare alle nuove generazioni i valori legati alla salvaguardia dell’ambiente iniziando anche dagli spazi di vita quotidiana, come i giardini pubblici, promuovendone la riqualificazione e la cura.

Ma l’albero, con le sue radici, è anche un simbolo di vita. Per questo la giornata non ha solo assunto il significato di attenzione all’ambiente ma anche di testimonianza alla lotta contro la mafia anche perché, spesso, dietro la distruzione dell’ambiente ci sono comportamenti illegali. Nel ricordo del giudice Giovanni Falcone, si è voluto interpretare l’albero anche come simbolo di giustizia e diffusione della cultura della legalità e memoria delle vittime della mafia. Ringrazio il dirigente scolastico e tutto il corpo docente, in particolare le professoresse Clelia Fratini e Sabrina Corsi, i ragazzi e le ragazze per l’attenzione posta alla giornata e al tema.” ”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*