A Castiglione ultimi giorni di campagna elettorale del centrosinistra

Matteo Burico: «Crediamo nella bella politica. Castiglione baricentro tra Umbria e Toscana»

Ultimi giorni per la campagna elettorale di Matteo Burico e per la coalizione di centrosinistra che lo sostiene. Alleanza Popolare, Bene Comune, Burico 2019, Partito Democratico e Progetto Democratico mettono in campo 75 candidati al Consiglio comunale con figure che vengono dai partiti e soprattutto dalla società civile e che rappresentano tutte le categorie anagrafiche, sociali e lavorative.

Matteo Burico

«La nostra coalizione – spiega Matteo Burico – con le sue cinque liste, non è solo una sommatoria di candidati; a Castiglione del Lago abbiamo fatto quello che in altre parti d’Italia ancora non è stato fatto: un passo indietro per fare un balzo in avanti e rimettere insieme il centrosinistra, contro il rigurgito delle destre e contro una campagna elettorale fondata sulla paura. La nostra è una campagna di impegno e civiltà per guidare il Comune di Castiglione del Lago per i prossimi cinque anni. Ci candidiamo insieme perché crediamo nella bella politica, perché amiamo il nostro paese e per dargli una guida capace di incarnare i valori del cambiamento e del rinnovamento, per catalizzare le idee, i progetti e le persone in grado di portare il nostro Comune verso il futuro. Ci presentiamo con la consapevolezza delle difficoltà e dei problemi non risolti, ma con la forza e il coraggio di guardare avanti, per valorizzare e dare concretezza alle nostre ambizioni di sviluppo ed emancipazione, con un programma aperto ai contributi e sollecitazioni dei cittadini che, nel divenire delle questioni, sappia recepire le loro sollecitazioni ed esigenze. Castiglione deve rilanciare la sua vocazione di territorio di cerniera tra Umbria e Toscana: da territorio ai margini dell’Umbria a baricentro tra due regioni».

Proseguono gli incontri delle liste nel capoluogo e nelle frazioni del territorio. Progetto Democratico domani alle ore 21 sarà al Circolo Arci di Sanfatucchio per parlare con i cittadini di valorizzazione delle frazioni, beni comuni e sviluppo inclusivo; mercoledì 22 alle 21 al Circolo di Petrignano iniziativa “Cosa ne facciamo?”. «Progetto Democratico vede come prioritario recuperare i danni ambientali prodotti da interventi come quello di Petrignano e altri analoghi presenti nel territorio. Come utilizzeremo poi queste aree? Progettiamolo insieme». Coordina l’incontro la candidata al Consiglio comunale Maddalena Mazzeschi con l’intervento dell’arch. Massimo Bertone e la partecipazione di Matteo Burico.

Iniziative di presentazione e di colloquio anche per il Partito Democratico: tutti i candidati saranno domani a Piana alle ore 21 presso la Scuola Materna, mentre mercoledì 22 saranno a Panicarola, sempre alle 21 alla Sala Filarmonica.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*