Festa di Primavera a Castiglione del Lago: colori, fiori, musica e tanta allegria

Dall'11 al 15 aprile spettacoli e giochi per tutte le età

Presentazione ufficiale questa mattina per la “Festa di Primavera e delle Strade Dipinte” edizione 2018, la manifestazione che dall’11 al 15 aprile darà ufficialmente il via alla bella stagione di Castiglione del Lago, con un programma ricco di fiori, colori, musica, profumi e all’insegna delle produzioni tipiche e del buon cibo locale. La manifestazione quest’anno è organizzata dall’associazione di promozione sociale “Eventi Castiglione del Lago”, in stretta collaborazione con tante associazioni di volontariato sociale, culturale e sportivo. Una gestione collegiale e aperta al contributo attivo e propositivo di decine di associazioni e di centinaia di cittadini che si sono uniti per valorizzare il centro di Castiglione del Lago.

«Siamo di fronte ad una straordinaria mobilitazione di tutti i cittadini – ha sottolineato il sindaco Sergio Batino – per valorizzare la lunga storia delle feste primaverili: come Festa del Tulipano eravamo arrivati a 50 edizioni ed è su questa tradizione floreale che da due anni la Festa di Primavera vuole lanciare il nostro bellissimo borgo come meta ideale per i visitatori che apprezzano, sempre numerossissimi, la nostra unicità. Questa è la festa che racchiude lo spirito della primavera e segna un nuovo inizio per la promozione turistica locale: il prossimo anno occorre rifare la Pro Loco che deve diventare lo strumento principale e stabilmente organizzato per potenziare l’offerta castiglionese. Abbiamo una splendida comunità, orgogliosa delle proprie tradizioni, che ha voglia di stare insieme e di divertirsi: questo è un aspetto da mettere in evidenza e ringrazio le associazioni sempre attivissime su tutti i fronti».

«Con “Eventi Castiglione del Lago” – ha spiegato il presidente Marco Cecchetti – si è ufficializzata la spontaneità dello scorso anno, con un entità giuridica vera che ci consente di organizzare eventi in piena regolarità. Dal 16 aprile tutti al lavoro per creare la nuova Pro Loco. Ci stiamo impegnando tantissimo e sentiamo forte l’appoggio di tutti i cittadini, uniti per sostenere la cultura, le tradizioni e l’economia di Castiglione del Lago. Ringrazio il sindaco Batino e l’Amministrazione comunale per l’aiuto e il sostegno costante alla nostra iniziativa». Durante il fine settimana e soprattutto in tutta la giornata di domenica si potrà godere di performance teatrali e musicali, animazione per bambini dai 3 ai 12 anni, laboratori per grandi e piccini legati alla primavera.

«Un clima bello e positivo, con la voglia di sentirsi comunità – ha affermato Matteo Burico di “Eventi Castiglione del Lago” – riscoprendo la voglia di stare insieme e di divertirci, ripartendo da zero con il contributo economico del Comune e di tantissimi imprenditori. Un budget basso ma utilizzato con razionalità e efficacia: speriamo di contagiare tutti con la nostra allegria». Tante le novità di quest’anno. Si va dalle “Strade Dipinte”, che è stata inserita nel nome della festa, con i madonnari della scuola napoletana che eseguiranno opere primaverili sulle strade, i vicoli e le piazze del centro storico e i fiori disegnati dai bambini delle scuole primarie, l’iniziativa di venerdì per le scuole materne e primarie “Un fiore per dire no al bullismo”, organizzata dall’associazione KenKon Dojo, la gara di briscola tutte le sere in taverna che servirà a raccogliere fondi per l’ospedale a cura di “Azzurro per l’Ospedale”, l'”Estemporanea di pittura” il sabato mattina, la caccia al tesoro “Giochi in natura” e giochi vari per bambini dai 5 ai 10 anni in piazza Mazzini, a cura della Lipu, nel pomeriggio del sabato, il “Color Party” domenica pomeriggio nel lungolago. «Una grande novità molto originale, offerta dall’Avis di Castiglione del Lago – sottolinea Burico – è la “Silent Disco” nella tarda serata di venerdì: centinaia di cuffie collegate con i DJ in piazza Mazzini per ballare e condividere musica nel completo silenzio della piazza. Poi la domenica tante street band in giro per il paese. Nelle sere di giovedì, venerdì e sabato uno spettacolo teatrale offerto da Trasimeno Teatro, i concerti della Schola Cantorum e della Scuola di Musica Varcobianco. Per la parte enogastronomica quest’anno due taverne in funzione ogni sera e a pranzo il sabato e la domenica: vicino a Palazzo della Corgna e il ritorno alla taverna dell’ex Asilo Reattelli. Tantissimi premi in palio per il social photo contest “#TrasimenoSocialSpring”. I fotografi dovranno raggiungere i luoghi segnalati sulla mappa che si trova nell’opuscolo ufficiale della festa, scattare una foto e caricarla su Instagram: gli scatti migliori verranno pubblicati sugli account social @Trasimenolake e riceveranno fantastici premi offerti dalle migliori attività commercianti del centro storico e non solo, da ritirare immediatamente. La domenica sarà in funzione “Radio Primavera”, rievocazione della storica Radio CDL, con musica, dediche, giochi radiofonici in onda in tutto il centro storico.

L’obiettivo della Festa di Primavera è anche quello di valorizzare il territorio e le sue grandi tipicità. Tutto quello che verrà consumato, nelle taverne, nei ristoranti e nei tanti chioschi di “street food” lungo le strade castiglionesi, sarà tipico ed in larga parte locale. Sono stati coinvolti tutti i vivaisti locali, settore importante e affermato nel nostro panorama produttivo ed occupazionale: le piazze saranno abbellite dalle piante, i fiori e le essenze profumate che i vivaisti allestiranno, creando una vera e propria esplosione di colori e di profumi.

Ecco le associazioni che contribuiscono alla festa: Soggetto Donna, Arte e Sostegno, Azzurro per l’Ospedale, Gruppo Folk Agilla e Trasimeno, Avis, Centro Sociale “L’Incontro”, Associazione Franco Rasetti, Centro Studi Franco Marchesini, Schola Cantorum, Gli Orti di Mecenate, Laboratorio del Cittadino, Trasimeno Teatro, CB Radioamatori, Fantasy House, LIPU del Trasimeno, Scuola Musica Varcobianco, KenKon Dojo, Let Me Dance, Hakuna Matata. «Un grazie particolare – spiegano gli organizzatori – va agli sponsor e ai produttori locali che hanno, tra le altre cose, offerto gratuitamente i premi della grande “sottoscrizione a premi” che quest’anno viene organizzata per valorizzare ancora di più il “made in Castiglione”».

 

Programma completo

Mercoledì 11
ore 19,30 Apertura Taverne
ore 19,30 Gara di Briscola ex Asilo Reattelli – Via dell’Asilo

Giovedì 12
ore 19 Apertura Festa e Concerto Schola Cantorum – Palazzo della Corgna
ore 19,30 Apertura Taverne
ore 21,15 Sfilata di Moda – Piazza Gramsci

Venerdì 13
ore 10 “Un Fiore per dire NO al Bullismo” Iniziativa con Docenti e Alunni della Scuola F. Rasetti – Piazza C. Caporali
ore 15,30 “Villaggio dei Bambini” Giochi e Animazioni a cura di Diego Pucci, Antonio Russo, KenKon Dojo e Laiza Pucci Let Me Dance del Lago – Piazza Mazzini
ore 18,30 Aperitivo pre Silent Disco con DJ Set – Piazza Mazzini
ore 19,30 Apertura Taverne
ore 21,15 “Questo non è Amore” Spettacolo Teatrale a cura di TrasimenoTeatro – Piazza Gramsci
ore 22,30 Silent Disco – Piazza Mazzini

Sabato 14
ore 8,30 Estemporanea di Pittura Timbratura tele e supporti – Palazzo della Corgna
ore 10 “Gioca Esplora” Animazione per bambini a cura di Fantasy House di Luca Musotti – Centro Storico
ore 12,30 Pranzo con i Pittori – in Taverna
ore 15,30 “Giochi in Natura” Caccia al tesoro per bambini dai 5 ai 10 anni a cura di LIPU – Piazza Mazzini
ore 17,30 “Primavera in Musica” Concerto della Scuola di Musica Varcobianco – Piazza Mazzini
ore 19 “Orti di Mecenate” Rievocazione Storica Seicentesca a Palazzo della Corgna
ore 19,30 Apertura Taverne
ore 21,30 Compagnia Girovaghi Fire Game Show Giocoleria luminosa – Centro Storico
ore 21-23 Ritrovo in Piazza Gramsci “Il Mondo notturno delle Falene” Passeggiata notturna sul poggio con l’esperto di Lepidotteri Zerun Zerunian a cura di LIPU

Domenica 15
ore 9,30 “Paesaggi, Natura, Cultura dal passato al futuro” Incontri di Lavoro a cura del Centro Studi F. Marchesini – Palazzo della Corgna
ore 10 Laboratori, abiti e accessori, fiori di carta e face painting a cura del Laboratorio del Cittadino, Arte e Sostegno e della Scuola Secondaria Rosselli Rasetti
ore 10 “Sdigiuno in Taverna” Colazione di Primavera – in Taverna
ore 10 “Street Artists” – Centro Storico
ore 11 Spettacolo Folkloristico a cura del Gruppo Folk Agilla e Trasimeno – Centro Storico
ore 12 DJ Set – Lungolago
ore 12,30 Apertura Taverne
ore 14,30 Street Band: P-Funking Band, Zastava Orkestra, Taka Band e Artisti di Strada – Centro Storico
ore 18 Color Party – Lungolago

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*