Ospedale Castiglione, nuovi apparecchi da Azzurro e Facciamocela passà

 
Chiama o scrivi in redazione


Ospedale Castiglione, nuovi apparecchi da Azzurro e Facciamocela passà

Le donazioni per l’Unità raccolta sangue e per il reparto di Medicina

Una serie di strumenti informatici per l’unità di raccolta sangue ed alcuni presidi sanitari per il comfort dei pazienti ricoverati nel reparto di medicina.

© Protetto da Copyright DMCA

In questo consiste l’ultima donazione – suddivisa in due momenti distinti e del valore complessivo di circa 1.500 euro – effettuata sabato scorso all’ospedale di Castiglione del Lago dall’associazione “Azzurro per l’ospedale” e dal gruppo social “Facciamocela passà”.

La strumentazione informatica è stata donata, alla presenza del responsabile del servizio, la dottoressa Elisabetta Agea, con l’obiettivo di rendere le operazioni amministrative dell’unità di raccolta sangue più efficienti e veloci a vantaggio dei donatori e degli stessi operatori. Mentre i dispositivi sanitari sono stati consegnati alla responsabile dell’unità operativa, la dottoressa Chiara Dembech, allo scopo di migliorare l’attività sanitaria e il comfort dei pazienti.

Durante le donazioni la direzione del presidio di Castiglione del Lago ha ringraziato i volontari presenti e ha colto l’occasione per ribadire l’apprezzamento della direzione dell’Usl Umbria 1 per la vicinanza, la collaborazione e la generosità di “Azzurro per l’ospedale” come quella di tutte le altre associazioni, che, quotidianamente, arricchiscono e supportano in modo concreto l’attività degli operatori sociosanitari nel territorio e nelle strutture dell’azienda.

Azzurro per l’ospedale”, infatti, da molto tempo opera a supporto degli operatori sanitari dell’Ospedale di Castiglione del Lago. Grazie all’azione sinergica dei suoi  600 soci, in 15 anni ha effettuato donazioni per un valore complessivo di oltre 250.000 euro.

Per quest’ultima iniziativa benefica ha collaborato con il gruppo spontaneo nato su Facebook “Facciamocela passà” che, anche in questi difficili circostanze di restrizioni di movimenti causa Covid-19, ha raccolto il denaro necessario con un’attività consistita prevalentemente nella vendita on line di t-shirt.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*