“Premio Andersen” riadattato per i bambini de L’Alveare di Paciano

"Premio Andersen" riadattato per i bambini de L'Alveare di Paciano

“Premio Andersen” riadattato per i bambini de L’Alveare di Paciano

Un progetto laboratoriale di “Infanzia in Biblioteca” condotto dalla scrittrice Silvia Vecchini

A Paciano, un piccolo comune dell’Umbria, sta per concludersi un progetto laboratoriale di “Infanzia in Biblioteca” che ha coinvolto i piccoli alunni dell’Infanzia di Paciano. Questo progetto, durato quattro mesi, è stato guidato dalla scrittrice Silvia Vecchini, vincitrice del “Premio Andersen 2023”.

Il progetto, intitolato “TrasiMemo – Infanzia in Biblioteca: libri, artigianati, storie e paesaggi”, è stato promosso dall’Amministrazione comunale di Paciano. Da gennaio, i piccoli de L’Alveare hanno avuto l’opportunità di frequentare un laboratorio di lettura presso Palazzo Baldeschi, condotto dalla stessa Vecchini con il supporto delle libraie Monica Fanicchi e Maria Grazia Virgilio.

Per i bambini, Vecchini ha riadattato il suo libro “Jole”, pubblicato da Topipittori, una favola moderna che non nasconde richiami classici. La storia racconta di Jole, una bambina normale con un legame speciale con la sua nonna. Un giorno, la nonna si infortuna e deve essere operata. Quello stesso giorno, il papà di Jole è in viaggio, la mamma è in ospedale e Jole è costretta a tornare a casa da sola. Questa esperienza trasforma il tragitto da scuola a casa di Jole in un viaggio iniziatico, avventuroso e fantastico.

“Il testo è stato riadattato per le esigenze di un pubblico estremamente giovane quale è la Scuola dell’Infanzia di Paciano”, spiega Vecchini. “Attraverso una narrazione ad alta voce e con l’ausilio delle immagini abbiamo cercato di attivare la loro immaginazione e lavorare su tematiche quali il valore degli affetti, l’autonomia, il contatto con gli elementi naturali e l’emozione della scoperta”.

Il viaggio dei bambini di Paciano in compagnia di Jole terminerà il prossimo 18 aprile nel Giardino di Palazzo Baldeschi con un incontro aperto a genitori e nonni, in cui saranno presentati i risultati del progetto.

“Dopo dieci anni scanditi da letture ad voce alta che ci hanno condotto a esplorare mondi fantastici, grazie ai quali abbiamo trovato noi stessi, oggi, con le libraie dell’associazione ‘Libri Parlanti’, TrasiMemo. Infanzia in Biblioteca affronta un’esperienza intensa e poetica, grazie alla collaborazione con la scrittrice Silvia Vecchini e alla disponibilità dei bambini e delle bambine di Paciano dell’Istituto comprensivo Paciano, Panicale e Piegaro”, commenta l’assessora comunale Cinzia Marchesini.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*