“Il Mondo Sottosopra”: Un Murales Permanente di Alice Pasquini al Museo Paleontologico

 Inaugurazione del murales artistico il 3 luglio presso il Museo Paleontologico Luigi Boldrini di Pietrafitta

"Il Mondo Sottosopra": Un Murales Permanente di Alice Pasquini

“Il Mondo Sottosopra”: Un Murales Permanente di Alice Pasquini al Museo Paleontologico

Il 3 luglio, un evento artistico di grande rilievo avrà luogo al Museo Paleontologico Luigi Boldrini di Pietrafitta. Alice Pasquini, una rinomata street artist, presenterà al pubblico il suo murales permanente intitolato “Il Mondo Sottosopra”. Quest’opera d’arte straordinaria sarà svelata alle 18:30.

Questo evento si colloca all’interno del calendario della rassegna “La Sottile Linea d’Umbria”, un’iniziativa innovativa promossa dalla Direzione Generale Musei del MIC e dai Musei Nazionali di Perugia. Questo progetto vede la collaborazione della Direzione Regionale Musei Nazionali Umbria e della Regione Umbria, con il sostegno della Consulta Fondazione Umbre e la partecipazione di Radio Subasio.

Il murales “Il Mondo Sottosopra” di Alice Pasquini rappresenta un’importante aggiunta al patrimonio artistico del Museo Paleontologico Luigi Boldrini. L’opera, che rimarrà esposta permanentemente, offre una nuova prospettiva sul mondo dell’arte urbana e sulla sua interazione con lo spazio museale.

L’inaugurazione di questo murales segna un momento significativo per la comunità artistica e culturale di Pietrafitta e dell’Umbria. L’evento del 3 luglio promette di essere un’occasione imperdibile per tutti coloro che apprezzano l’arte contemporanea e la cultura locale.

In conclusione, l’inaugurazione del murales “Il Mondo Sottosopra” di Alice Pasquini al Museo Paleontologico Luigi Boldrini rappresenta un’importante tappa nel calendario culturale dell’Umbria. Questo evento, parte della rassegna “La Sottile Linea d’Umbria”, sottolinea l’impegno della regione nell’offrire spazi innovativi per l’espressione artistica e nel valorizzare il talento locale. Non mancate all’appuntamento del 3 luglio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*