Torta di Pasqua protagonista a Antria con il forno del Trecento

Torta di Pasqua protagonista a Antria con il forno del Trecento La confraternita ha gentilmente messo a disposizione gli spazi della propria sede

Torta di Pasqua protagonista a Antria con il forno del Trecento
La confraternita ha gentilmente messo a disposizione gli spazi della propria sede

Grazie allo spirito creativo dell’artista Vera Barbanera, circa quaranta ragazzi, di età compresa tra i dieci e quindici anni, hanno riscoperto l’antica tradizione del “Bucciotto” fatto con l’impasto delle torte partecipando all’iniziativa organizzata dalla proloco Vivi il Paese. «La risposta è stata superiore alle aspettative – commenta la presidente dell’associazione, Francesca la Rocca -. La confraternita ha gentilmente messo a disposizione gli spazi della propria sede. Ogni ragazzo e ragazza è arrivato con il proprio panetto di pasta che è stato poi lavorato secondo l’antica tradizione che vedeva i più piccoli riutilizzare quello che restava dalla lavorazione delle torte per realizzare quello che in dialetto vengono comunemente chiamati “bucciotti”.» «L’iniziativa – prosegue – ha avuto un grande valore sociale anche per il coinvolgimento delle diverse generazioni. Due nonne: Maria Sottili e Gabriella Mariani, hanno seguito i ragazzi nella realizzazione. Poi, dopo la cottura, i prodotti sono stati adeguatamente confezionati.» Prossimo appuntamento IL 25 e 26 marzo con la cottura delle torte di Pasqua nel trecentesco forno di Antria, il più antico del territorio.

Torta di Pasqua

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*