Magione, Giorno della Memoria: tanti appuntamenti per “Raccontare l’indicibile”

Presentazione di libri online e in presenza, letture, spettacoli teatrali, incontri con le scuole e programmazioni di film, nel ricco programma che si svilupperà dal 22 gennaio al 4 febbraio.

Giorno_della_memoria_Magione

Magione, Giorno della Memoria: tanti appuntamenti per “Raccontare l’indicibile”

Presentazione di libri online e in presenza, letture, spettacoli teatrali, incontri con le scuole e programmazioni di film, nel ricco programma di iniziative promosso dall’assessorato alla cultura del Comune di Magione in occasione del Giorno della Memoria sul tema: “Raccontare l’indicibile. Narrazioni, reticenze e negazioni” che si svilupperà dal 22 gennaio al 4 febbraio.

PROGRAMMA
Gli incontri si aprono lunedì 22 gennaio ore 18 in diretta sulla pagina Facebook Magione cultura e sul canale You Tube Magione live con lo scrittore Fabiano Massimi, che parlerà del suo libro “Se esiste un perdono” Longanesi editore. Insieme all’autore dialogheranno Luigina Miccio, Komunicareleditoria e Fabiana Mercantini docente dell’Istituto Omnicomprensivo G. Mazzini di Magione.
L’iniziativa prosegue con la programmazione del film “Il labirinto del silenzio” del regista Giulio Ricciarelli giovedì 25 alle ore 17.30 nella sala conferenze della biblioteca comunale.

Venerdì 26, all’Officina teatrale La piazzetta, il reading di letture, musiche e immagini liberamente ispirato dal libro Dal giardino all’inferno. Lettere di una nonna ebrea dalla Germania 1933-1942, a cura del Circolo lettori ad alta voce di Magione e con la partecipazione di Mirco Bonucci alla chitarra.

Lo spettacolo sarà preceduto, alle 17, da un intervento della curatrice del libro Mara Fazio, storica del teatro e dello spettacolo moderno e contemporaneo, che interverrà in diretta per raccontare la storia delle lettere e le vicende familiari che hanno visto le sue lontane parenti vittime del regime nazista.

Gli appuntamenti proseguono con lo spettacolo al Teatro Mengoni, il 27 gennaio alle ore 21, “L’isola degli uomini”, di e con Stefano Baffetti, prodotto da BottegArt, che ripercorre la vera storia dei pescatori di Isola Maggiore che nel giugno 1944, sfidando la sorte, portarono in salvo ventisei ebrei destinati alla deportazione. Lo spettacolo, a ingresso gratuito fino a esaurimento posti, proposto in occasione del decimo anniversario della pièce e a 80 anni dai drammatici fatti storici raccontati, sarà preceduto, nel pomeriggio alle 17, dall’incontro online “Letteratura e Shoah”, conversazione sul libro “Novecento scritturale. La letteratura italiana e la Bibbia” di Sonia Gentile, docente dell’Università la Sapienza di Roma, edito da Carocci editore. Ne parleranno l’autrice e Cristiano Spila, Fondazione Giorgio Bassani.

Domenica 28 gennaio, ore 17.00 in biblioteca si parla di fumetti con Claudio Ferracci (Biblioteca delle Nuvole) che interverrà su: Le strisce dei lager. Il fumetto e la Shoah da Art Spiegelman agli X-Men in collaborazione con TrasimenoFumetto Festival.

Martedì 30 gennaio, ore 15.30 sempre in biblioteca, nell’ambito dei corsi dell’Università della terza età di Magione Sandro Tiberini terrà una conferenza dal titolo “La memorialistica italiana della Shoah (1944-2009)”

Venerdì 2 febbraio ore 17, Officina teatrale La piazzetta, conversazione con lo scrittore Giovanni Dozzini sui romanzi “La scelta” (Nutrimenti editore) e “Il prigioniero americano” (Fandango edizioni). L’autore ne parlerà con Vanni Ruggeri, assessore alla cultura Comune di Magione. Letture a cura del Circolo lettori ad alta voce (LaAV) di Magione.

Il programma si conclude domenica 4 febbraio nella sala del Consiglio comunale di Magione con la presentazione del libro Tre papi del ’900 davanti all’orrore di Auschwitz di Stefano Nicosia (Morlacchi editore). Dialoga con l’autore Alessandro Cesareo, docente di Storia della Chiesa presso la Pontificia Università Lateranense

Appuntamenti per le scuole: lunedì 29 gennaio, presso l’Istituto Omnicomprensivo “G. Mazzini” di Magione, è previsto un incontro con le classi terze nell’ambito del Progetto lettura, dal titolo “Il filo spinato della memoria. Pratiche di narrazione sulla tragedia indicibile”, mentre incontri tematici saranno proposti agli studenti di tutti i plessi del Circolo Didattico di Magione, venerdì 26 e martedì 30 gennaio.

DICHIARAZIONE ASSESSORE ALLA CULTURA VANNI RUGGERI

“Anche quest’anno – commenta Vanni Ruggeri, assessore alla cultura del Comune di Magione che promuove l’iniziativa – un ricco calendario di iniziative, proposte nelle scuole del territorio e nei principali luoghi della cultura attraverso la voce e il contributo di studiosi, giornalisti, scrittori e ricercatori, in un itinerario di memoria che si muove tra letteratura e cinema, approfondimento storico e riflessione sul presente, impegno di ricerca e partecipe divulgazione.

Tanti appuntamenti diversi declinati intorno ad un coerente percorso interpretativo: il paradosso di dire l’indicibile, il rovello patito da ogni sopravvissuto, le modalità di costruzione letteraria della memoria concentrazionaria, ma anche lo scacco della parola, di fronte all’immane indicibilità dei fatti, implicitamente mosso ad ogni scrittore impegnato nel raccontare, narrare, rappresentare “la banalità del male”.”

“Perché il giorno della memoria – aggiunge -, lungi dal rappresentare un semplice appuntamento istituzionalmente codificato, diventi ineludibile pietra d’inciampo della coscienza civile e democratica nel suo quotidiano costruirsi e trasmettersi alle generazioni più giovani, fattore operante di una testimonianza ideale che riguarda tutti, memento della Storia che non cessa drammaticamente di interrogarci con un lessico di stringente attualità.”

Alla realizzazione dell’iniziativa hanno collaborato: Biblioteca Vittoria Aganoor Pompilj, Komunicareleditoria, Istituto Omnicomprensivo Mazzini, Circolo Didattico di Magione, Università della terza età di Magione, Compagnia Teatrale Magionese, Circolo LaAv Magione, BottegArt, Teatro G. Mengoni, Sistema Museo, Nati per Leggere, Biblioteca delle Nuvole, Trasimeno Fumetto festival, Festival delle Corrispondenze, Premio Vittoria Aganoor Pompilj.

TUTTO IL PROGRAMMA
RACCONTARE L’INDICIBILE
Narrazioni, reticenze e negazioni

 Ogni dolore può essere sopportato se lo si narra, o se ne fa una storia.
Karen Blixen

Lunedì 22 gennaio | ore 18.00
EVENTO ON LINE
Presentazione del libro
Se esiste un perdono
di Fabiano Massimi (Longanesi editore)
Dialogano con l’autore
Luigina Miccio, Komunicareleditoria e
Fabiana Mercantini, docente Istituto Omnicomprensivo G. Mazzini di Magione

Giovedì 25 gennaio | ore 17.30
Biblioteca comunale Vittoria Aganoor Pompilj
Programmazione del film
Il labirinto del silenzio
Regia di Giulio Ricciarelli (2014)
Venerdì 26 gennaio | ore 9.30 – 11.30
Scuola primaria di Magione “Lombardo Radice”
Scuola primaria di San Feliciano “Don Lorenzo Milani”
Ricordare Auschwitz, oggi
Il seme della memoria e le sfide del presente
nell’ambito del Progetto Lettura del Circolo Didattico di Magione

Venerdì 26 gennaio | ore 17.00
Officina teatrale “La piazzetta”
Annaliese non partirà
Reading teatrale di letture, musiche e immagini liberamente tratto dal libro
Dal giardino all’inferno. Lettere di una nonna ebrea dalla Germania 1933-1942
(Bollati Boringhieri editore)
di Mara Fazio, storica del teatro e dello spettacolo moderno e contemporaneo, che interverrà in diretta
A cura del Circolo lettori ad alta voce (LaAV) di Magione
Alla chitarra Mirco Bonucci
In collaborazione con Festival delle Corrispondenze | Premio VAP

Sabato 27 gennaio | ore 10.30
Biblioteca comunale Vittoria Aganoor Pompilj
La Shoah spiegata ai bambini (età 4-10 anni)
Tre in tutto di Davide Calì | Orecchio Acerbo
La guerra di José Jorge Letria e André Letria | Salani
La bambina del treno di Lorenza Farina | Paoline
Il volo di Sara di Lorenza Farina | Fatatrac
Dall’altra parte di Laurence Fugier | Pane e Sale
A cura di Andreina Panico, nell’ambito del progetto Nati per leggere

Sabato 27 gennaio | ore 17.00
EVENTO ON LINE
Narrazione, scrittura e Shoah
Conversazione sul libro
Novecento scritturale
La letteratura italiana e la Bibbia
di Sonia Gentili, Università la Sapienza di Roma
(Carocci editore)
Dialoga con l’autrice Cristiano Spila, Fondazione Giorgio Bassani

Sabato 27 gennaio | ore 21
Teatro comunale G. Mengoni
Spettacolo teatrale
L’isola degli uomini
di e con Stefano Baffetti
10° anniversario
Una produzione Bottegart – Bottega artigiana della creatività e dei diritti umani

Domenica 28 gennaio | ore 17.00
Biblioteca comunale Vittoria Aganoor Pompilj
Le strisce dei lager
Il fumetto e la Shoah da Art Spiegelman agli X-Men
a cura di Claudio Ferracci (Biblioteca delle Nuvole)
In collaborazione con TrasimenoFumetto Festival

Lunedì 29 gennaio | ore 9-11
Istituto Omnicomprensivo “G. Mazzini” di Magione
Il filo spinato della memoria
Pratiche di narrazione sulla tragedia indicibile
Incontro con le classi terze
nell’ambito del Progetto Lettura dell’Istituto Omnicomprensivo di Magione

Martedì 30 gennaio | ore 9.30-12.30
Scuola primaria di Villa-Soccorso “Aldo Capitini”
Scuola primaria di Agello
Il mare nero dell’indifferenza.
Storie, graphic novel e albi illustrati per non dimenticare
nell’ambito del Progetto Lettura del Circolo Didattico di Magione

Martedì 30 gennaio | ore 15.30
Biblioteca comunale V. Aganoor Pompilj
La memorialistica italiana della Shoah (1944-2009)
Conferenza del prof. Sandro Tiberini
nell’ambito dei corsi dell’Università della Terza Età di Magione

Sabato 2 febbraio | ore 17.00
Officina teatrale “La piazzetta”
Conversazione con lo scrittore Giovanni Dozzini su
La scelta (Nutrimenti editore) e
Il prigioniero americano (Fandango edizioni)
Dialoga con l’autore Vanni Ruggeri, Assessore alla Cultura del Comune di Magione
Letture a cura del Circolo lettori ad alta voce (LaAV) di Magione

Domenica 4 febbraio | ore 17.00
Sala del Consiglio comunale di Magione
Presentazione del libro
Tre papi del ’900 davanti all’orrore di Auschwitz
di Stefano Nicosia (Morlacchi editore)
Dialoga con l’autore Alessandro Cesareo, docente di Storia della Chiesa presso la Pontificia Università Lateranense

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*