Positivo al covid, se ne frega e naviga sul Lago Trasimeno, denunciato

 
Chiama o scrivi in redazione


Positivo al covid, se ne frega e naviga sul Lago Trasimeno, denunciato

I militari del natante di Castiglione del Lago, quotidianamente impegnati nel pattugliamento delle acque del lago Trasimeno domenica scorsa, hanno controllato un uomo, quarantanovenne, già noto alle forze dell’ordine. L’uomo, come riferisce una nota dei Carabinieri, si trovava a bordo della propria imbarcazione nei pressi dell’imbarco dei traghetti che portano a Isola Maggiore di Tuoro sul Trasimeno.

A seguito di controlli ulteriori i Carabinieri hanno potuto accertare che la persona sottoposta a controllo era in quel momento destinataria di un provvedimento sanitario di isolamento domiciliare, a seguito della positività al covid-19 riscontrata il 27 dicembre. In sintesi, seppure positivo al SarsCov-2, non era rimasto in casa si era messo sulla sua imbarcazione.

Per questo motivo, per lui è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Perugia. Il reato è riferito alla violazione prevista dall’art. 260 del Testo Unico delle Leggi Sanitarie, inerente il mancato rispetto delle misure di contenimento della pandemia da covid-19.

I militari dell’imbarcazione svolgono servizi di pattugliamento dello specchio d’acqua controllando non solo il rispetto delle normative inerenti la navigazione, ma fornendo il proprio sostengo anche nel corso di tutte le attività socio-culturali che si svolgono al lago Trasimeno.

Il controllo dei natanti permette di mantenere una adeguata cornice di sicurezza anche nella zona lacustre che sarebbe, altrimenti, sprovvista dell’adeguato controllo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*