Seconda edizione del Campionato Italiano Paramotore e Paracarrello in pieno svolgimento a Castiglione del Lago

L'Aero Club Trasimeno ospita l'evento sportivo che vede la partecipazione di atleti da tutta Italia.

Seconda edizione del Campionato Paramotore e Paracarrello

Seconda edizione del Campionato Italiano Paramotore e Paracarrello in pieno svolgimento a Castiglione del Lago

L’Aero Club Trasimeno, in collaborazione con l’Aero Club d’Italia e il CONI, e con il patrocinio del Comune di Castiglione del Lago, sta attualmente ospitando la seconda edizione del Campionato Italiano Paramotore e Paracarrello. L’evento si svolge nell’affascinante cornice dell’ex aeroporto “Leopoldo Eleuteri” di Castiglione del Lago.

Il paramotore, classificato come veicolo ultraleggero, è una vela dotata di un apparato propulsivo che il pilota indossa come uno zaino. Questo mezzo ha un’autonomia di circa tre ore. Le prove del campionato includono “Endurance” per la migliore economia di consumo, “Navigazione” per i migliori tempi di volo e “Precisione” per le migliori performance di atterraggio.

Circa 20 atleti provenienti da tutta Italia stanno partecipando all’evento a Castiglione del Lago. I primi quattro classificati avranno l’opportunità di partecipare ai campionati mondiali che si terranno in Inghilterra ad agosto. Tra i partecipanti c’è anche Pasquale Biondo, attuale campione italiano e mondiale della specialità.

Antonello Burchielli, presidente dell’Aero Club Trasimeno, esprime grande orgoglio per essere stati scelti dall’Aero Club Italia per ospitare l’evento per la seconda volta consecutiva. Questa scelta premia sia l’impegno dimostrato nell’organizzazione della prima edizione, sia la bellezza della location, arricchita dal Lago Trasimeno e dalle splendide colline circostanti.

Le gare continueranno nei prossimi giorni, per concludersi domenica mattina con la premiazione degli atleti. Questo evento rappresenta un’importante occasione di competizione e condivisione per gli atleti e un momento di orgoglio per l’Aero Club Trasimeno e per la comunità di Castiglione del Lago.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*