“Fili in Trama” più social senza perdere ospiti e qualità

Le prime anticipazioni per l’VIII edizione della Mostra internazionale del merletto e del ricamo che si terrà a Panicale dal 18 al 20 settembre 2020

 
Chiama o scrivi in redazione


telaio_Fili_in_trama

“Fili in Trama” più social senza perdere ospiti e qualità – Collegamenti on line e dirette sui social per esaltare l’arte del ricamo e del merletto; un maxi schermo in piazza per diffondere i segreti delle scuole sparese in Europa, che per evidenti motivi sanitari dovranno disertare il Festival; proiezioni e filmati per consentire al pubblico di partecipare in sicurezza senza che debba essere ridotta la qualità delle proposte. Sono queste alcune delle anticipazioni, con il programma in via di definizione, di “Fili in Trama” 2020, la Mostra internazionale del merletto e del ricamo che porterà ancora una volta Panicale alla ribalta nazionale ed internazionale dal 18 al 20 settembre prossimi. Un’edizione innovativa nel format, a causa dei rigidi protocolli inerenti la prevenzione al “Covid 19” che verranno attuati in maniera scruopolosa, ma altrettanto interessante e capace di esaltare ancora di più attraverso i social e opportune soluzioni informatiche le caratteristiche di un’arte, quella appunto del ricamo, che sembra intramontabile nonostante i tempi moderni.

Non mancheranno tuttavia ospiti e performance: dalla presenza di Chiara Vigo, l’ultimo maestro di bisso marino, un filamento che si ricava dal mullusco Pinna Nobilis in via di estinzione, a quella del maestro Maurizio Mastrini che torna a suonare nella sua città natale dopo 30 anni dedicandole un recital pianistico; dall’immancabile

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*