San Feliciano si prepara alla stagione turistica

San Feliciano discutere di biodiversità tra ‘LaudatoSì’ e Agenda 2030

San Feliciano si prepara alla stagione turistica
Positivi i contatti con il gestore di telefonia mobile per risolvere il problema dell’impatto ambientale. A breve inaugurazione camper service e nuovo allestimento Museo della pesca

L’antenna di telefonia mobile, il nuovo camper service e i lavori al Museo della pesca sono stati i temi centrali del partecipato incontro organizzato dall’amministrazione comunale di Magione nella frazione di San Feliciano.

Il sindaco Giacomo Chiodini ha subito riferito sui risultati degli ultimi controlli effettuati dall’agenzia regionale protezione ambientale (Arpa) sull’elettromagnetismo emesso dal ripetitore. I dati hanno fornito risultati molto al di sotto dei parametri di legge, in linea con quelli rilevati in occasione dell’installazione. In merito al possibile spostamento dell’antenna per diminuirne l’impatto ambientale sono in corso contatti e approfondimenti con il gestore di telefonia mobile e con diversi proprietari di terreni in località San Feliciano. Il comune sta inoltre lavorando a un piano delle antenne».

«La realizzazione del camper service – ha poi proseguito Chiodini – rappresenta una grande opportunità per il turismo del la Trasimeno. La struttura, per consentirgli di entrare al meglio circuiti turistici, ha ora necessità di una gestione professionale e accreditata». «La zona a servizio dei camperisti – ha poi fatto sapere – sarà collegata alla darsena da un marciapiede, completando tutto il percorso pedonale del lungolago. Sarà inoltre attivata una videosorveglianza e ripensato il piano dei parcheggi, anche introducendo delle aree a pagamento. La sua vicinanza al molo di partenza dei traghetti per isola Polvese, la presenza dello scafo radiotaxi gestito dalla cooperativa dei pescatori e la presenza della darsena, favoriranno la centralità di San Feliciano nei circuiti turistici tra Umbria e Toscana».

Su antenna, camper service e parcheggi si è aperto un ampio dibattito a cui hanno partecipato, oltre a molti cittadini, il capogruppo e i consiglieri di minoranza Paolo Baldassarri, Marco Menconi e Monica Paparelli. Tra le richieste un maggiore coinvolgimento della frazione nelle scelte dell’amministrazione.

Tra i lavori in fase di ultimazione anche la risistemazione della parte esterna del museo della pesca e il riallestimento del percorso museale. Gli spazi al primo piano, attualmente inutilizzati, saranno messi a disposizione delle associazioni locali.

All’incontro sono intervenuti il neo-presidente della proloco di San Feliciano, Matteo Agabitini, gli assessori Nazareno Annetti, Sauro Mantanelli e Massimo Lagetti; il presidente del consiglio comunale Vanni Ruggeri i consiglieri Massimo Ollieri, Giancarla Sordi e Francesca Breccolenti.

San Feliciano

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*