Crisi abitativa, Vinti: “Per i comuni del lago Trasimeno 11 appartamenti a canone sociale”

Stefano Vinti

TRASIMENO – “Alla crisi abitativa che assume oramai una connotazione strutturale la Giunta regionale ha risposto in questi anni, nonostante l’azzeramento del trasferimento delle risorse da parte del Governo centrale, principalmente su due versanti, il primo è la manutenzione del patrimonio pubblico abitativo, il secondo aumentando l’offerta di alloggi a canone concordato e a canone sociale”. A dirlo è l’assessore regionale alle politiche abitative Stefano Vinti.

“Due interventi – sottolinea – che hanno cercato di rendere esigibile il diritto alla casa per migliaia di famiglie piegate dalla crisi economica e per le fasce sociali più in difficoltà. È di pochi giorni fa l’impegno di investire circa 3 milioni e 400 mila euro per il recupero di 156 appartamenti sfitti e inagibili, a canone sociale e metterli così a disposizione dei comuni”.

“Tra questi – continua l’assessore Vinti – 11 appartamenti per i comuni del lago Trasimeno e precisamente a Castiglione del Lago, a Città della Pieve e a Magione per un investimento totale di 239.500€. Precisamente, tre appartamenti a Castiglione del Lago in via Liguria, in via Petrarca e in viale Milano, per 70.500 euro; sette appartamenti a Città della Pieve in via delle barricate, via Chiaranti, via Po di Mezzo, per un totale di 136.500 euro e uno a Magione, in via La Malfa per 32.500 euro”.

I lavori di manutenzione degli appartamenti saranno terminati entro l’estate del 2015 e potranno essere assegnati alle famiglie che sono nelle liste di attesa presso i singoli comuni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*