Isola del Libro, tavola rotonda su Carità e Salute pubblica

 
Chiama o scrivi in redazione


Isola del Libro, tavola rotonda su Carità e Salute pubblica
Isola del Libro, tavola rotonda su Carità e Salute pubblica

Isola del Libro, tavola rotonda su Carità e Salute pubblica
L’uomo, inteso come l’altro, il vicino, il bisognoso, è stato al centro del dibattito che sabato 5 settembre si è svolto ad Isola Maggiore nel Cafè Letterario– incontro con l’autore con il Cardinale Gualtiero Bassetti. Con lui c’erano Walter Orlandi direttore azienda ospedaliera Perugia, Augusto Luciani direttore Federfarma Umbria, Fabrizio Santini di Adaci e Alberto Verrotti direttore di pediatria.

“L’umanizzazione è fondamentale nel processo di cura dei grandi come dei bambini – hanno spiegato i responsabili dell’ospedale e della struttura di pediatria – se non riusciamo a dare calore umano, nessun intervento diagnostico o terapeutico avrà la forza di far sentire il paziente al centro del nostro intervento. Spesso paesi occidentali come il nostro rischiano di perdere il senso dell’umanità e ci si convince che basti un gesto mediatico per essere vicini ai sofferenti, ma non è così.

Il servizio sanitario pubblico è stata una delle migliori conquiste della società italiana dal dopoguerra, in Italia prima vieni curato poi viene accertata la tua identità e sempre senza la carta di credito”. Su questo passaggio ha posto il suo sigillo il cardinale Bassetti: “Ho fatto un viaggio nei paesi anglosassoni e ho pensato proprio al fatto che la nostra sanità è una grande conquista. Il nostro è un sistema che credo esemplare per tutto il mondo”.

Presentando il suo libro Bassetti ha raccontato come il volume racchiuda le esperienze di 21 anni di esercizio pastorale come vescovo in più diocesi e che contiene il messaggio di carità e di vicinanza all’uomo, rivolto ai medici ha spiegato: “Vi ringrazio perché avete toccato una panoramica ampia che è quella che ho descritto nel mio libro. Siamo di fronte a grandi mutamenti sociali cui la comunità cristiana non si sente estranea e voi siete persone di grande responsabilità nella società, tra i compiti di un vescovo vi è quello di favorire tutto quello che è positivo, io mi auguro che quanti si accosteranno a questo volume possano percepire che la carità è un’occasione gioiosa”.

E proprio nello spirito di carità Isola del Libro ha lanciato la grande campagna di donazione in favore della pediatria del Santa Maria della Misericordia, chi vorrà potrà donare un volume direttamente sull’isola o presso la libreria Clu di Ellera di Corciano. E nella tipica atmosfera di dialogo cordiale dell’Isola del Libro c’è spazio anche per aneddoti inediti: il cardinale che racconta la telefonata del Papa durante il suo periodo di degenza al Santa Maria della Misericordia.

Isola del Libro

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*