Moto Club Trasimeno “G.Capecchi”, a Gioiella il gota del Cross Mondiale

Dopo tre anni di pausa, il Crossodromo internazionale di Gioiella di Catiglione del Lago, torna ad ospitare un grande evento mondiale. L’appuntamento è per il 7 e 8 febbraio, quando i saliscendi della pista intitolata a Vinicio Rosadi ospiterà la terza prova degli Internazionali d’Italia, organizzata in collaborazione con la Off Road Pro Racing.

E’ questo il primo evento titolato della stagione agonistica nazionale che precedono addirittura i mondiali e, come tali, raccolgono sul territorio italiano la presenza di tutti i campioni che possono così effettuare gli utilissimi test, prima dell’inizio del torneo iridato.

Sono trascorsi tre anni dall’ultima gara internazionale che si è corsa a Gioiella, ha detto Giandomenico Baldi, Presidente del Moto Club Trasimeno “abbiamo dovuto rispettare il criterio di turnazione adottato dalla Federazione Motociclistica Italiana che coinvolge tutte le migliori piste italiane che presentino i requisiti necessari per ospitare una gara durante l’inverno.

Ora è tornato il nostro turno, per questo siamo estremamente soddisfatti e tutto il Moto club è impegnato al massimo per garantire un grande evento e un grande spettacolo degno di un mondiale”.

La gara si presenta elettrizzante con al via tutti i migliori piloti del mondo. Stellare si preannuncia la sfida, fra il nostro Tony Cairoli, otto volte iridato e il fuoriclasse statunitense Ryan Villopoto che, con una decisione imprevista, ha scelto di schierarsi nel torneo iridato 2015 e quindi la gara di Gioiella è un vero test premondiale per entrambi.

Oltre all’aspetto agonistico, c’è da sottolineare quello organizzativo, infatti delle tre prove in calendario, quella di Castiglione del Lago è l’unica del centro-Italia e richiamerà quindi a Gioiella, l’interesse del grande pubblico e dei mezzi di informazione.

E’ prevista la totale copertura dell’evento su reti televisive nazionali e non è dunque azzardato prevedere un significativo ritorno di immagine per il territorio ed anche un effetto positivo sull’economia, per il movimento turistico fuori stagione.

Il tracciato si presenterà pressoché invariato, rispetto alle ultime stagioni, offrendo le consuete garanzie di spettacolarità, mentre sono stati oggetto di interventi di restyling, il parco piloti, quello totalmente coperto da pannelli fotovoltaici, che è stato completamente livellato per ospitare al meglio camper e motorhome.

Fondamentale in questo caso, l’intervento del comune di Castiglione del Lago, proprietario del circuito, che ha investito risorse umane ed economiche non indifferenti, cosa decisamente rara in questi tempi di ristrettezze per la le pubbliche amministrazioni.

Sarà un fine settimana di grande festa del motocross che coinvolgerà non solo i grandi campioni, ma anche i giovani aspiranti con iniziative rivolte ai bambini e ai ragazzi, come la scuola di minicross, allestita in un minicircuito nei pressi della pista, dove sabato 7, istruttori federali insegneranno i primi rudimenti di questo sport ai giovanissimi.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
3 × 14 =