Podismo, “Strasimeno”, in arrivo l’edizione dei record

Si appresta ad essere l’edizione dei record la 14° edizione della “Strasimeno- Ultramaratona nel parco del Lago Trasimeno”. Secondo le informazioni forniti questa mattina in conferenza stampa dagli organizzatori, sono già circa 1.800 gli iscritti, lasciando così prevedere, al termine delle iscrizioni fissato per il 3 marzo, il raggiungimento di quota 2.000. Un’adesione di tutto rispetto che la pone in vetta alle manifestazioni podistiche più partecipate dell’Umbria.

L’edizione 2015, organizzata come di consueto dalle società sportive ASD Filippide di Castiglione del Lago e Dreamrunner di Perugia, in collaborazione con la Provincia di Perugia, Regione Umbria e i Comuni di Castiglione del Lago, Tuoro sul Trasimeno, Passignano sul Trasimeno, Magione e Panicale, avrà luogo domenica 8 marzo a partire dalle ore 9,15. Con un prologo il giorno precedente, con la “Strasimeno Young”, serie di gare giovanili che impegneranno giovani atleti per le strade del centro storico di Castiglione del Lago.

La formula della manifestazione principale, come spiegato da Giovanni Farano e Fausto Risini di GS Filippide, rimane sostanzialmente la stessa: partenza e arrivo a Castiglione del Lago, con quattro tappe intermedie che fanno della Strasimeno una gara particolarmente impegnativa sotto il profilo organizzativo. Il primo traguardo è previsto dopo 10 chilometri a Borghetto di Tuoro (tappa prediletta dai velocisti); il secondo dopo 21 chilometri a Passignano (la cosiddetta “mezza maratona”); il terzo a 34 chilometri a San Feliciano e non più nel centro storico di Magione; il quarto dopo 42 chilometri a Sant’Arcangelo.

L’arrivo, come detto a Castiglione del Lago (in Piazza Gramsci) dopo 58 chilometri. Tra le novità di quest’anno i microchip di cui saranno dotati tutti i partecipanti così da poter visualizzare in tempo reale i risultati. Inoltre, considerata la coincidenza con la Festa della donna, i pettorali delle atlete saranno personalizzati per celebrare questa ricorrenza. Con la “Strasimeno family” in più i gruppi familiari possono partecipare alla passeggiata non competitiva da Castiglione del Lago a Borghetto.

Tra i servizi messi a disposizione dall’organizzazione il trasporto con navetta e i punti ristoro collocati lungo il percorso ogni 5 chilometri. Alla conferenza stampa di presentazione hanno preso parte anche il consigliere provinciale Roberto Bertini che ha esaltato il ruolo del volontariato, “insostituibile attore nella promozione del territorio a cui le istituzioni è giusto che diano voce”, e il presidente Fidal Umbria Carlo Moscatelli che ha sottolineato la rilevanza regionale della manifestazione. I Comuni coinvolti sono stati rappresentati da Eugenio Rondini (vicesindaco di Passignano) e Cristina Tufo (assessore di Magione), i quali hanno evidenziato il valore della Strasimeno, in quanto evento promozionale che unisce il territorio.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*