Splende il sole su Zafferiamo con lo zafferano a Città della Pieve

 
Chiama o scrivi in redazione


Splende il sole su Zafferiamo con lo zafferano a Città della Pieve
Splende il sole su Zafferiamo con lo zafferano a Città della Pieve

Splende il sole su Zafferiamo con lo zafferano a Città della Pieve

Splende il sole su Zafferiamo. La manifestazione che si sta svolgendo a Città della Pieve e che ogni anno richiama turisti ed appassionati,  ha invaso le vie della città del Perugino con i colori, i sapori e i profumi tipici della pregiata spezia. Dal 23 al 25 ottobre, da mattino a sera,  mostre mercato, eventi gastronomici, opere d’arte realizzate con lo zafferano, ricami e corsi intensivi dell’arte dei pizzi con l’uso dello zafferano e la possibilità di visitare i campi urbani di zafferano e la raccolta dei fiori, offrono un motivo in più per visitare la splendida Città della Pieve.

Il Convegno

La giornata di sabato si è aperta a Palazzo della Corgna con il convegno dal titolo “PSR 2014/2020: Nuove opportunità per le imprese” al quale è intervenuto anche l’assessore regionale all’agricoltura e cultura Fernanda Cecchini. Insieme al sindaco di Città della Pieve Fausto Scricciolo e al presidente del Gal Trasimeno-Orvietano Massimo Tiracorrendo, l’assessore ha illustrato come l’Umbria sia stata fra le prime Regioni a veder approvato il nuovo Programma di sviluppo rurale dalla Commissione europea e, come “a tempo di record”,  abbia completato tutti i passaggi per l’avvio della sua attuazione ed aperto i bandi di alcune delle misure più importanti per le imprese agricole e di trasformazione e inoltre “Siamo pronti – ha spiegato l’assessore – ad aprire le misure che riguardano il ‘pacchetto giovani’ con contributi fino a 50 mila euro per il primo insediamento di impresa”.

Regia e territori

“Promozione, turismo, servizi – ha spiegato l’assessore Cecchini – necessitano una regia regionale che eviti sprechi e doppioni”, e il sindaco Scricciolo punta sui territori: “E’ necessario il costante confronto con i Comuni e le realtà economiche per permettere alla Regione di organizzare al meglio”. Dello stesso tenore anche l’intervento del presidente del Gal: “Il miglior modo di utilizzare le risorse è farlo in base alle caratteristiche delle imprese e delle aree di riferimento”.

La Rocca

Dopo la visita ai produttori del consorzio dello zafferano l’assessore Cecchini è stato accompagnato in visita al percorso multimediale de La Rocca, un complesso di informazioni turistiche tra i più innovativi d’Italia che sfrutta tutte le più moderne tecnologie: Postazioni con filmati in 3D, percorso con i Qr-code, software mobile per l’interazione attraverso l’uso del cellulare o tablet, 8 punti per la visione con “realtà aumentata” e il museo della memoria con foto storiche in 3D (soggetti delle opere d’arte che si animano per raccontare la propria storia) e multimedialità a misura di bambino (Selfie point, tablet con storie animate e surface touch del libro magico).

 Zafferiamo con lo zafferano

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*