Le tre priorità per Città della Pieve

La candidata alle Regionali 2015, concludendo il suo tour a Panicale, Monteleone e Città della Pieve, ha ribadito il proprio impegno e quello della lista Umbria Piu’ Uguale-SEL, per il territorio Pievese-Alto Orvietano.

3 sono i punti cruciali per il territorio e ribaditi anche dagli esponenti politici della lista, a partire da un importante promotore come il Sindaco di Gubbio, Filippo Stirati, docente e conoscitore del mondo della cultura e della Scuola:

Sanita’: rilancio ed integrazione dei servizi Ospedalieri e Distrettuali Pievesi,garantendo il rafforzamento del Centro Ictus,tra i migliori di Italia ;basta parlare di riconversioni fumose.

SCUOLA e Formazione:Centralita’ dell’insegnamento,dei docenti e delle famiglie.Sviluppo del nuovo Liceo Musicale,no ai Presidi Supermanager.Opportunita’ di Alta Formazione per i giovani rilanciando i Percorsi Universitari Pievesi troppo presto abbandonati dalle Amministrazioni Locali.

TRASPORTI: Si apra il tavolo Stazione Alta Velocita’ e si chieda con forza la presenza della nostra Citta’.Si apra contestualmente la trattativa insieme alla Regione Umbria titolare della delega, per il rafforzamento della linea attuale in accordo con gli altri comuni vicini,per la velocizzazione dei collegamenti con Firenze,Roma,Perugia.Si ricontrattino le tratte linee Autobus per arrivare al massimo in 1 ora a Perugia e si rafforzino i collegamenti con la stazione di Chiusi.

Riapriamo la vera partita del territorio pievese,abbandoniamo la vecchia politica che ci ha portato alla marginalizzazione.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
32 ⁄ 4 =