Piegaro, Educazione stradale, consegnati attestati a 350 alunni

 
Chiama o scrivi in redazione


La Polizia municipale “promuove” i giovani studenti di Piegaro. Con una cerimonia svoltasi questa mattina presso la sede del locale Istituto Comprensivo, sono stati consegnati gli attestati di partecipazione al progetto di educazione stradale che il personale della Polizia municipale ha tenuto tra novembre e dicembre 2014. A ricevere i riconoscimenti sono stato oltre 350 giovani, ovvero tutti i bambini dell’ultimo anno della Scuola dell’Infanzia, della Scuola Primaria di Primo grado e della Secondaria di primo grado, per un totale di 25 classi.

© Protetto da Copyright DMCA

Il progetto è stato realizzato in collaborazione tra l’Istituto Comprensivo di Piegaro e l’Amministrazione Comunale, tramite il personale della Polizia Municipale. Lo scopo è stato quello di diffondere tra i più giovani una maggiore conoscenza delle regole di base di circolazione stradale e contribuire a fornire una cultura della sicurezza stradale al fine di bloccare e, se possibile, far regredire il numero di incidenti stradali che, statisticamente, nel 90% dei casi, sono legati a errori umani (da parte di pedoni, ciclisti o conducenti).

Per le lezioni è stato impiegato materiale didattico informatico e cartaceo fornito dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti – Direzione generale per la sicurezza stradale. Slide esplicative sotto forma di cartone animato e piccoli opuscoli informativi, per rendere più piacevole la lezione. Gli argomenti trattati hanno riguardato le norme previste dal Codice della Strada relative al comportamento del pedone, all’uso del casco e delle cinture, alle modalità di attraversamento pedonale, all’uso della bicicletta, ai movimenti del vigile urbano, alle nozioni di segnaletica stradale.

Con i ragazzi della Scuola secondaria di primo grado sono state trattate anche le problematiche legate all’uso di alcool e droga e ai loro effetti sulla guida. A detta del responsabile della Polizia municipale, Fausto Zugarini, il corso ha riscontrato un notevole interesse da parte degli alunni e degli insegnanti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*