Rigettato il reclamo proposto dalla Vetreria Piegarese contro Sangemini

Museo del Vetro di Piegaro, inaugurazione mostra Di Fiore in fiore
La Corte d’Appello di Perugia, con provvedimento depositato in data 27 maggio 2015, ha rigettato il reclamo proposto dalla Vetreria Piegarese avverso il decreto che ha omologato il concordato preventivo della Sangemini S.p.A. e delle sue controllate, dichiarando lo stesso inammissibile e condannando la Vetreria Piegarese al pagamento delle spese di lite.

Si chiude, quindi, definitivamente la querelle con il creditore Vetreria Piegarese, che in più occasioni ha tentato di ostacolare il successo dell’operazione di concordato preventivo. Anche in questa fase, il Gruppo Sangemini è stato assistito dallo Studio Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners nelle persone dei partner Antonio Auricchio e Stefano Bucci e dei senior associate Gabriele Arcuri e Luigi Romanzi.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
23 + 28 =