Il passaggio del fronte in Umbria, il ruolo del Trasimeno

Umbria, estate del 1944. Dopo la liberazione di Roma da parte degli eserciti alleati, la ritirata tedesca in centro Italia si trasforma a poco a poco da rotta a ripiegamento organizzato. Il feldmaresciallo Albert Kesselring, dopo aver rischiato l’aggiramento di parte delle sue forze, può tirare finalmente un sospiro di sollievo appena le sue divisioni giungono sulla linea Albert che, in territorio umbro, corre ai lati del lagoTrasimeno e a nord di Perugia. Questo libro, grazie a documentazione coeva di fonte tedesca e britannica, narra la battaglia per la liberazione dell’intera regione, compresi gli errori che ci furono da parte dei comandi alleati. Giorni di intensi combattimenti, alcuni, come quelli attorno al Trasimeno, più noti; altri, come quelli a nord est di Perugia, poco conosciuti. Un apparato iconografico in parte inedito completa il volume che vuole essere, ancora una volta, un contributo che la Fondazione porta a quello che accadde nelle nostre terre 70 anni fa.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
16 × 26 =