Il pianista Maurizio Mastrini in concerto a castigliane del Lago

Concerto omaggio ad Astor Piazzolla, Festival Internazionale Green Music

CASTIGLIONE DEL LAGO – Dopo il successo di “Sorrento Classica” e dei concerti del suo tour mondiale, che l’ha portato a esibirsi in tutta Europa, a Honk Kong, negli Emirati Arabi e in Usa, Maurizio Mastrini torna a suonare sul Trasimeno. Giovedì 14 agosto, alle ore 21:00, presso la Rocca Medievale di Castiglione del Lago, il M° Mastrini si esibirà nel suo nuovo concerto Essential. Piano & strings. A circa un anno di distanza dall’uscita di FLY, la cui distribuzione discografica è ancora attiva, il Maestro Mastrini con Essential, propone una evoluzione musicale della sua produzione compositiva. Una sorta di variazione sul tema che vede sovrapporsi alle sonorità pianistiche quelle di un’orchestra d’archi. Il titolo della raccolta è un po’ l’emblema della ricerca interiore a cui il Maestro ha abituato i suoi fan: l’essenziale, frutto di emozioni a tutto tondo, con una variante importante, il suono pianistico sarà un vero e proprio intreccio sonoro con gli archi, lavoro curato da uno dei più noti direttori d’orchestra italiani, vincitore di recente del premio “De Sica”, il Maestro FLAVIO EMILIO SCOGNA e dalla sua “Merenptah International Orchestra”.

Essential è una sorta di “the best” della produzione artistica di Mastrini. Vede la rilettura dei sui brani più significativi, oltre ad alcuni inediti: TANGO CLANDESTINO, il primo brano in assoluto ad essere stato dedicato da un artista a Papa Francesco; TERRA!!, il brano newyorkese, che rappresenta il viaggio. Poi ancora ESSENTIAL, brano minimalista per eccezione: una “spremuta” di sensazioni vere, emozioni reali. CAREZZE, che Mastrini definisce “l’inno delle piccole cose”. FLY, il brano della fantasia, del sogno. LA STAGIONE DELL’AMORE, la colonna sonora di una grande passione. PRIMAVERA …LA RINASCITA, MALINCONIA, BABA YAGA, i dispetti della strega birichina si sono evoluti anche sugli archi. Poi due brani del tutto inediti RIFLESSI e il PIANISTA.

 “A quest’ultimo brano – spiega Mastrini – sono molto affezionato, è una composizione in bianco e nero, come il capolavoro cinematografico The Artist e rappresenta la mia vita da pianista. Il pianista sono io da bambino che rincorro il mio sogno, dai primi passi musicali nell’officina di mio padre, a tutti quei successi e concerti che tenevo nei teatri. Con la mia fantasia erano gli ingredienti per poter far sopravvivere il mio sogno in un piccolo borgo di provincia, dove non c’era un teatro. Non c’era nulla che poteva far parte del mio mondo”.

 

[box type=”shadow” ]L’appuntamento con le note del M° Maurizio Mastrini è per giovedì 14 agosto, alle ore 21:00, presso la Rocca Medievale di Castiglione del Lago. Biglietto € 12.  Per info e foto: http://www.mauriziomastrini.com/[/box]

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*