Katia Ricciarelli in concerto alla Rocca Medievale

Katia Ricciarelli in concerto alla Rocca Medievale

Mercoledì 12 alle ore 21 grande concerto di Katia Ricciarelli insieme all’Orchestra Sinfonica Giovanile del Trasimeno alla Rocca Medievale di Castiglione del Lago. Proseguono così gli eventi in programma per festeggiare i 30 anni della Scuola di Musica del Trasimeno con questo evento organizzato da Vitakraft s.p.a. e con il patrocinio del Comune di Castiglione del Lago e il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia.

Il concerto di Katia Ricciarelli, una delle più grandi cantanti italiane liriche di tutti i tempi, servirà anche a raccogliere fondi da destinare ai lavori di ampliamento della Scuola di Musica con il raddoppio della sala prove che verrà trasformata in un vero Auditorium e sala concerti nella sede storica di via Buozzi. L’iniziativa è stata voluta da Claudio Sciurpa, amministratore delegato di Vitakraft Italia, che sta contribuendo a realizzare diversi progetti nel campo sociale, artistico e sportivo a Castiglione del Lago.

Dotata di una voce di timbro etereo, morbida e luminosa, sonora ma anche agile e sorretta da una buona preparazione tecnica, Katia Ricciarelli ha cantato in tutto il mondo con un repertorio operistico vastissimo dal debutto nel 1969 con La Bohème di Puccini, e passando per Bellini, Verdi, Donizetti, Rossini e tutti i grandi autori italiani e stranieri: in programma nel concerto mercoledì ci sono musiche di Tosti, Weber, Puccini e Mozart. L’Orchestra Sinfonica Giovanile del Trasimeno sarà diretta dal maestro Silvio Bruni ed è composta da circa 40 elementi.

L’esperienza della Scuola di Musica del Trasimeno, unica in Umbria, rappresenta un vero e proprio modello. Nata dalla lungimiranza di amministratori locali, fondata sulla visione innovativa di giovani musicisti che hanno puntato sulla musica d’insieme e le produzioni concertistiche da proporre agli allievi fin dalla più tenera età, la Scuola si è nutrita dalla passione di quasi 5.000 i giovani che l’hanno frequentata, in certi casi diventando essi stessi insegnanti o comunque professionisti della musica.

La Scuola offre corsi individuali e di musica d’insieme nelle sue sedi di Castiglione del Lago, Passignano, Panicale e Tavernelle, mettendo a disposizione un organico di 21 insegnanti che coprono tutte le famiglie strumentali e le materie teorico-pratiche. Inoltre la Scuola è presente da anni nelle scuole dell’infanzia e primarie di tutti i comuni del Trasimeno, presso le quali svolgono progetti di educazione musicale. Partecipa con successo a concorsi nazionali e internazionali e a gemellaggi e festival concertistici.

UN PO’ DI STORIA
La Scuola di Musica del Trasimeno è nata nell’anno scolastico 1984-85, per merito dell’allora Assessore alla Cultura del Comune di Castiglione del Lago Franco Marchesini, che ebbe l’idea di chiamare brillanti giovani musicisti con idee all’avanguardia sull’educazione musicale.
Grazie alla visione didattica degli insegnanti, e al sostegno costante del Comune, la Scuola è rapidamente cresciuta riuscendo a coinvolgere altri Comuni del comprensorio (Panicale, Passignano, Tuoro) e meritando così il nome di Scuola di Musica del Trasimeno.
Dal settembre 2007, la Scuola di Musica è gestita dall’Associazione Amici della Scuola di Musica del Trasimeno, in stretta collaborazione con i Comuni che continuano a sostenerla, sia logisticamente che economicamente.

Oggi la Scuola di Musica offre corsi individuali e di musica d’insieme nelle sedi di Castiglione del Lago, Passignano, Panicale e Tavernelle a più di 200 allievi seguiti da un organico di 21 insegnanti, che coprono tutte le famiglie strumentali nonché le materie teorico-musicali.
Numero medio degli allievi nelle tre decadi: 60 negli anni 1985-1994; 180 negli anni 1995-2004; 230 negli anni 2005-2014.

IL METODO
Nella Scuola di Musica del Trasimeno gli allievi crescono sia musicalmente che tecnicamente attraverso la musica d’insieme e le produzioni concertistiche, sin dall’età di tre anni attraverso la propedeutica musicale.

Nel corso di propedeutica musicale i bambini acquistano competenze ritmico-melodiche giocando in gruppo e, appena giunti a un livello strumentale sufficiente, sono inseriti nel gruppo dei Piccoli Archi e nell’orchestra Junior. Successivamente entrano a far parte dell’orchestra d’archi, del gruppo dei fiati e dell’orchestra sinfonica e di vari gruppi cameristici, anche autogestiti.

La musica d’insieme permette di formare musicisti consapevoli del proprio ruolo in orchestra e nei gruppi da camera, di sviluppare la ritmicità, l’intonazione e la conoscenza armonica e strutturale.
Dal punto di vista della crescita personale e sociale, la musica d’insieme permette agli allievi di partecipare a progetti culturali che arricchiscono le loro competenze musicali e le loro relazioni interpersonali. Questo approccio forma i giovani musicisti che possono, in seguito, scegliere tra la pratica amatoriale o la pratica professionale della musica. Il giovane professionista affronta la sua carriera con un ricco bagaglio di esperienze orchestrali e cameristiche; l’amatore vive la vera esperienza musicale del suonare insieme e del concerto.

In trent’anni di attività, la scuola è riuscita inoltre a formare i suoi nuovi insegnanti, che conoscono bene il metodo per averlo vissuto prima come allievi e in seguito come tirocinanti, affiancando gli insegnanti nelle lezioni individuali e di gruppo. In trent’anni di attività numerosi allievi hanno raggiunto alti livelli di preparazione conseguendo in seguito gli esami presso diversi conservatori italiani, arrivando in molti a conseguire il diploma e a proseguire la carriera da professionisti in Italia e all’estero.

LE FORMAZIONI MUSICALI
– Gruppo di propedeutica musicale – bambini da 4 a 8 anni
– Piccoli Archi – 15 /20 bambini da 5 a 9 anni
– Orchestra Junior – 40 ragazzi fino a 13 anni
– Ensemble di Fiati Junior – 15 ragazzi fino a 13 anni
– Archi del Trasimeno – 10 ragazzi fino a 20 anni
– Ensemble di Fiati del Trasimeno – 10 ragazzi fino a 20 anni
– Ensemble di chitarre – 10 ragazzi fino a 18 anni
– I Percussionisti del Trasimeno – 10 ragazzi fino a 18 anni
– Vari gruppi da Camera – tutte le età a seconda delle esigenze
– Orchestra Giovanile del Trasimeno – 35 ragazzi fino a 20 anni
– Orchestra Sinfonica del Trasimeno (si costituisce durante gli stage di formazione orchestrale) – circa 60 strumentisti
– Orchestra da Camera del Trasimeno – 15/20 strumentisti professionisti

LE ALTRE ATTIVITÀ

La Scuola di Musica del Trasimeno inoltre è presente da anni anche nelle scuole d’infanzia e primarie di tutti i Comuni del territorio con progetti di educazione musicale.
È attiva nel territorio con manifestazioni che sono diventate appuntamenti fissi, come lo Stage orchestrale per giovani musicisti (dal 2 al 6 gennaio di ogni anno) con il concerto sinfonico finale presso il teatro Signorelli di Cortona; il ministage orchestrale nel mese di maggio; la Passeggiata musicale; 2 Campus musicali estivi, di sette giorni l’uno, all’Isola Polvese; stagioni concertistiche.
Ha partecipato negli anni a concorsi nazionali ed internazionali; ha collaborato con scuole italiane e estere come la “Clara Schumann Musikschule” di Dusseldorf. Ha partecipato a manifestazioni, gemellaggi e festival concertistici internazionali e nazionali, come il Pro-Archi di Nyiregyhaza in Ungheria. Dal 1990 al 2000, la Scuola stessa è stata l’organizzatrice del “Concorso primavera”, competizione di musica d’insieme a cui hanno partecipato giovani musicisti e Scuole di musica provenienti da tutta Italia.


 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*