Si apre il Pan Opera Festival, due anteprime danno il via alla quinta edizione

Si apre il Pan Opera Festival, due anteprime danno il via alla quinta edizione

Si conferma come un “presidio artistico territoriale” per la tutela e la promozione della cultura musicale ed è pronto ad andare in scena per la sua quinta edizione. È il Pan opera festival, la kermesse dell’associazione TéathronMusikè dedicata all’opera lirica e in particolare al genere di teatro musicale opera da camera, in programma a Panicale dal 5 al 22 settembre al teatro Cesare Caporali, con due anteprime il 28 luglio e il 10 agosto in piazza Masolino.

Oltre che per il suo cartellone di alto livello artistico, il festival, organizzato con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia e il contributo del Gal Trasimeno e Orvietano, quest’anno si caratterizza per l’intenzione “di rafforzare le reti creative e culturali del territorio, grazie ai rapporti di collaborazione artistica con altre associazioni, e di valorizzare il contesto architettonico-urbanistico di Panicale”.

Venendo al programma, si inizia domenica 28 luglio alle ore 19.30 in piazza Masolino, pittoresco scenario alla sommità del Castello, con la divertentissima opera Don Pasquale di Gaetano Donizetti in forma semiscenica, in collaborazione con l’associazione Pocket Opera di Gubbio. Si prosegue il 10 agosto, stesso luogo stessa ora, con “uno sprizzo di eleganza dal mondo dell’opera” per un Gran gala di Opera e Operetta con divertenti sorprese e brindisi sotto le stelle nella sera di San Lorenzo.

Il festival si trasferisce poi nello storico teatro Caporali con un nucleo di produzioni operistiche allestite e prodotte in sede, tre titoli che costituiscono il clou della stagione: il 5 settembre ‘I disastri all’Opera 2.0’, gala lirico che narra i ‘fiaschi memorabili’ nella storia del teatro operistico (musiche di Pergolesi, Mozart, Rossini, Verdi, Bizet, Puccini), 14 e 15 settembre ‘Livietta e Tracollo’ (Giovan Battista Pergolesi) e si chiude il 21 e 22 settembre con L’inganno felice (Gioachino Rossini).

“La proposta musicale – ha spiegato Virgilio Bianconi, direttore artistico del Pan opera festival – prevede, oltre allestimenti d’impianto di tradizione, un lavoro originale che unisce gli aspetti storico-filologici a una lettura trasversale e provocatoria dell’arte, grazie alla partecipazione di eccellenti artisti, registi e costumisti ma in particolare con scenografie innovative e di sicuro effetto”.

Tra le novità di quest’anno c’è una nuova sezione del festival “Panoperaround – ha annunciato Bianconi – che prevede diverse attività, guide all’ascolto delle opere, concerti nelle chiese di Panicale, una Messa in musica e una particolarissima mostra di modellini di costumi del costumista Carlos Tieppo, firma di molti spettacoli del teatro La Fenice di Venezia”.

“Il nostro approccio di lavoro – ha concluso Bianconi – cura non solo gli aspetti spettacolari e performativi ma anche la promozione culturale e l’educazione alla musica con particolare attenzione alle giovani generazioni attraverso l’azione ‘Operascuola’, iniziativa che accompagna i giovani studenti degli istituti comprensivi alla conoscenza del repertorio teatrale e operistico”.

Per prenotare gli spettacoli in Piazza Masolino e al teatro Caporali: tickets@tmusike.it, 351.9442515.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
23 × 21 =