Asilo Paperino, festa di Natale a San Savino

Il responsabile David Bonino fa il punto sulle iniziative che sono state svolte durante l’anno

Nido_comunale_Paperino_Magione

Asilo Paperino, festa di Natale a San Savino

L’Asilo Nido Comunale ‘Paperino’ di Magione festeggerà l’arrivo del Natale con un evento aperto alle famiglie e ai piccoli fruitori dell’asilo che si terrà il 22 dicembre nei locali della proloco di San Savino a conclusione di un anno ricco di iniziative di cui fa il punto Robert Bonini, coordinatore pedagogico Rete Lilliput della Cooperativa Polis Gestore insieme ad Isola Cooperativa Sociale dell’Asilo Nido Comunale di Magione che resterà aperto anche dal 22 al 29 dicembre e dal 2 al 5 gennaio. Interventi dell’assessora alle politiche sociali del Comune di Magione, Eleonora Maghini e dei presidenti Maurizio Orsini, proloco San Savino e Daniele Bolloni, proloco 5 Mulini

“L’anno educativo – fa sapere Robert Bonini – si è aperto il 31 agosto, in anticipo rispetto alla maggior parte dei servizi educativi, nella sede provvisoria della Scuola dell’Infanzia di Casenuove di Magione che ospiterà fino a luglio il servizio essendo in corso l’ampliamento della struttura di Magione. Dopo la sperimentazione dello scorso anno è stata riproposta una modalità pedagogica di inserimento compartecipato per i nuovi iscritti. Infatti, dopo un colloquio preliminare e per facilitare la creazione di un clima di fiducia tra servizio e famiglia, l’accoglienza dei nuovi bambini iscritti si è svolto in due-tre giornate durante le quali bambini e genitori hanno potuto trascorrere del tempo di qualità insieme al nido.”
Tra le iniziative attuate durante l’anno si ricordano, nel mese di ottobre, la fine degli ambientamenti tra natura ed animali presenti nell’Azienda Agraria ‘Ippogrifo’ di Magione e la festa dei nonni, celebrata con laboratori esperienziali. I bambini del Nido Paperino, con il prezioso supporto dei loro nonni e all’interno di un laboratorio intergenerazionale espressivo denominato ‘Olipittando’ e svolto nelle sezioni del servizio, hanno creato a novembre degli elaborati partecipando di fatto alla rassegna ‘Olivagando’. Le creazioni sono state esposte presso i locali della Biblioteca Comunale di Magione Vittoria Aganoor Pompilj.
Sempre durante la settimana di ‘Olivagando’ i bambini più grandi iscritti al servizio hanno potuto visitare il Molino Centumbrie di Agello, vivendo così una mattinata speciale e ricca di proposte esperienziali. Lo spostamento è stato possibile grazie all’Amministrazione Comunale che ha messo a disposizione dei pulmini con gli appositi riduttori.
In occasione della settimana nazionale Nati Per Leggere e della Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, a novembre è stato organizzato un laboratorio di lettura alta voce con drammatizzazione di libri di testo. Sono intervenute Andreina Panico, volontaria NPL e Federica Volpi, Bibliotecaria della Società Cooperativa Sistema Museo e volontaria NPL.
Durante i mesi si sono svolti tre eventi in-formativi 0-6 presso il salone della Pro Loco Cinque Mulini di Casenuove di Magione aperti alle famiglie dei piccoli iscritti al Nido e a tutte le famiglie del territorio.  Ciò è stato reso possibile grazie alla grande disponibilità mostrata dall’Associazione che ha messo a disposizione il locale.
Il 7 novembre si è svolto un corso di educazione sanitaria sulla disostruzione pediatrica a cura degli istruttori Deborah Bruni e Maurizio Corsi del Centro di Alta formazione Hands for life. Il 10 novembre la dottoressa Alessandra Paglino, pediatra dell’Associazione culturale pediatri Umbria ha condotto una tavola rotonda su genitorialità e buone pratiche per lo sviluppo dei bambini. Il 12 dicembre si è parlato di come stimolare il linguaggio e sostenerne lo sviluppo nella fascia 0-6 con la logopedista Martina Casali. Dal mese di settembre è inoltre attivo lo spazio educativo di ascolto familiare, condotto dal pedagogista Bonini Robert e dedicato ai genitori dei bambini iscritti.

 INTERVENTO ASSESSORA ELEONORA MAGHINI
“L’investimento sulla qualità di spazi e servizi del nido – sostiene l’Assessora ai servizi sociali ed istruzione Eleonora Maghini – sono da sempre stati obiettivo dell’Amministrazione Comunale di Magione, che ha anche per questo deciso di ampliare per l’anno educativo 24/25 i posti a disposizione dei bambini e delle famiglie. Fondamentale quest’anno è stato il ritorno alle attività aperte alle famiglie e alle associazioni, alla scoperta del territorio, allo scambio di esperienze tra le diverse sezioni, nonché al progetto continuità, cose purtroppo forzatamente interrotte con la pandemia. Tutto questo non sarebbe stato possibile senza l’impegno degli uffici comunali preposti e soprattutto senza la professionalità e la disponibilità di tutto il personale educativo e ausiliario. Ringrazio per conto dell’Amministrazione Comunale le Associazioni che così gentilmente collaborano con noi, come in questo caso la Pro Loco di San Savino e di Casenuove, o i singoli volontari che durante l’anno dedicano il loro tempo per donare letture ad alta voce ai bimbi come Gianni, Rosanna, Andreina e Federica. Inoltre, un ringraziamento va alla Pediatra Dott.ssa Paglino, alla Logopedista Dott.ssa Casali, gli istruttori Hands For Life, il personale educativo ed ausiliario del nido ed il coordinatore pedagogico Bonini Robert”.

INTERVENTO ROBERT BONINI
“L’anno educativo iniziato ad agosto – commenta Robert Bonini – è stato per il servizio ricco di novità rispetto al passato recente. Abbiamo cercato di donare spessore pedagogico alla fase di inserimento dei nuovi iscritti, permettendo ai genitori di vivere insieme ai propri figli il servizio per alcune giornate ed in maniera più intensiva. Tale modalità di accoglienza ha permesso contestualmente alle famiglie di vivere, supportandosi, questo iniziale percorso condividendo paure e preoccupazioni. Nell’ottica di rappresentare un servizio inclusivo aperto alle famiglie ed in grado di gettare le basi per la costruzione di una significativa, proficua e fiduciaria alleanza educativa, sono stati proposti e strutturati incontri interattivi aperti sia alle famiglie dei bambini iscritti che a quelle del territorio, grazie alla conduzione di professionisti dell’infanzia. Un grande impegno che vede il costante supporto dell’Assessora Eleonora Maghini e l’Amministrazione Comunale di Magione. Ritengo che il buon andamento di un servizio educativo, che oltre all’offerta pedagogica si apre al territorio e alle sue importanti risorse e agenzie educative accogliendole contestualmente, sia possibile se a monte è presente un’Amministrazione attenta all’infanzia del territorio, che si prende cura di essa investendo in questo modo sul suo futuro. L’anno corrente, con lo spostamento provvisorio presso la scuola dell’Infanzia di Casenuove, ha visto la grande disponibilità della Proloco Cinque Mulini di Casenuove che ha ospitato degli eventi informativi con esperti dell’infanzia. Ringrazio Daniele Bolloni, la Pro Loco di Casenuove e la Pro Loco di San Savino per permettere a bambini, famiglie e personale di festeggiare in allegria il Natale in un contesto davvero magico come quello del Lago Trasimeno. Ringrazio anche tutto il personale del Nido per le grandi competenze espresse e la passione che contraddistingue quotidianamente il suo operato.”

INTERVENTO MAURIZIO ORSINI, PRESIDENTE PROLOCO SAN SAVINO
“Siamo veramente felici di accogliere, negli spazi della nostra associazione, i piccoli fruitori dell’Asilo Nido Comunale Paperino di Magione insieme alle loro famiglie – afferma Maurizio Orsini, presidente della Proloco di San Savino. Da sempre collaboriamo proficuamente con le istituzioni scolastiche ed educative del territorio, mettendo a disposizione la propria struttura per appuntamenti didattici e formativi o come, in questo caso, per festeggiare insieme l’arrivo del Santo Natale. In questo risiede il senso più autentico della comunità educante, che non può non trovare anche nelle opportunità offerte dalla rete associativa locale un importante presidio in cui esercitare preziose occasioni di incontro, condivisione, scambio e apertura verso il territorio. San Savino non ospita ormai da tempo una propria popolazione scolastica, ma proprio su iniziativa della Proloco ha trasformato il vecchio edificio delle ex scuole in Casa della cultura e museo rivolto specificamente ai più piccoli. Sarà davvero magico quest’anno festeggiare insieme ai bambini e rinnovare con loro il significato più vero delle festività natalizie”.

 INTERVENTO DANIELE BOLLONI PRESIDENTE PROLOCO 5 MULINI
“Come Proloco 5 Mulini – sostiene Daniele Bolloni, presidente della Proloco 5 Mulini di Casenuove di Magione – da tempo siamo impegnati nell’interesse della comunità, del sociale e delle famiglie, con l’organizzazione di eventi che vanno dal semplice intrattenimento per grandi e piccini (Halloween, Il Babbo Natale, la Befana), a quelli di promozione e sostegno al territorio, come Olivagando Magione, fino ad affrontare tematiche più importanti quali la solidarietà, la lotta al Bullismo, l’Antiaggressione femminile e la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne; diventati oramai appuntamenti fissi di anno in anno. Per questo siamo stati ben lieti di condividere ed ospitare all’interno dei nostri locali in via Gaia n°5, la Tavola rotonda sull’infanzia 0 – 6 sul Sostegno alla genitorialità e buone pratiche per lo sviluppo del bambino, a cura dell’Asilo Nido Comunale Paperino di Magione e del Coordinatore Pedagogico Rete Lilliput Cooperativa Polis, Robert Bonini.”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*