Motocross, a Gioiella gli Internazionali d’Italia con Cairoli favorito

CASTIGLIONE DEL LAGO – Più forti del maltempo che da una settimana tiene organizzatori, piloti e appassionati col fiato sospeso: è grazie alla caparbietà del Moto Club Trasimeno ed alla capacità dei suoi uomini di preservare la pista, curando con millimetrica precisione tutte le soluzioni necessarie per non far ristagnare sul tracciato la tanta acqua piovana caduta nella conca di Gioiella, che oggi potrà andare in scena il secondo round degli Internazionali d’Italia di motocross.
Anche nelle ore della vigilia, quando la perturbazione che ha flagellato il centro Italia si sarebbe dovuto allontanare, lo staff organizzatore, rinforzato dalla squadra della Off Road Pro Racing, che cura l’immagine del campionato, ha invece dovuto fare i conti con il maltempo.
Ora, finalmente, tutto dovrebbe volgere al bello e protagonisti saranno solo i piloti ed il rombo delle loro moto.
Il programma è intensissimo: alle 8.30 avranno inizio le prove che termineranno alle 11.30, consegnando gli schieramenti di partenza delle tre classi, 125, MX2 e MX1.
Le prime gare scatteranno alle 11.40 mentre gli appuntamenti clou si terranno alle 14.00 (MX2), alle 14.45 (MX1) e alle 16.20, quando il confronto nella Elite tra i primi venti classificati di ciascuna formula, chiuderà la giornata.
L’uomo su cui si appunta l’attenzione di tutti è ancora un italiano, il campionissimo Tony Cairoli (KTM), otto volte campione mondiale, sportivo dell’anno 2014-Sky, che ha iniziato gli Internazionali d’Italia una settimana fa in Sardegna, dominando la finale Elite.
Il ventinovenne siciliano è il favorito d’obbligo anche a Castiglione del Lago ma lo schieramento della MX1 è ricco di piloti di spicco, pronti ad approfittare di qualsiasi sua incertezza. I più attrezzati sono i portacolori delle squadre ufficiali della stessa KTM e poi di Honda, Husqvarna, Yamaha e TM; da non sottovalutare poi le chance di altri due italiani, l’ex-iridato David Phlippaerts e Davide Guarneri.
“Squadroni” a confronti anche nella MX2, che in Sardegna ha visto prevalere il lettone Pauls Jonass (KTM) mentre suscita curiosità il semisconosciuto polacco Gabriel Chetnicki (KTM), 15 anni, che guida la classifica della 125.
Fra le tante stelle mondiali, trovano posto anche alcuni piloti che rappresentano l’Umbria, quattro schierati nella classe MX1 (Filippo Bertuzzo, Dawid Ciucci, Ivo Lasagna e Alex Pagliacci) e due (Leonardo Angeli jr. e Filippo Boninsegni) nella classe 125.
Per favorire l’affluenza alla pista degli appassionati, è stato organizzato in collaborazione con il Comune un servizio di bus navetta gratuito, da e per la stazione ferroviaria, in concomitanza con i principali treni in arrivo e in partenza verso Roma e Firenze: i bus partiranno alle 9.30 e 11.15, ritorno dalla pista, 17.20.
Il costo dei biglietti è di 30 Euro intero, 25 Euro ridotto soci FMI e ragazzi dai 14 ai 16 anni, gratis fino a 13 anni.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
36 ⁄ 12 =