Peltristo e la Civica Piegaro tornano ad occuparsi della Centrale di Pietrafitta

Centrale Enel di Pietrafitta: il recovery plan è un'occasione da non perdere 

Peltristo e la Civica Piegaro tornano ad occuparsi della Centrale di Pietrafitta

Era la fine di gennaio scorso,  quando Augusto Peltristo Vice Commissario Lega e Capogruppo della Civica Piegaro,  era andato in visita alla Centrale di Pietrafitta insieme al Consigliere Regionale della Lega Eugenio Rondini,  per incontrare l’Ingegnere Paolo Tartaglia per parlare del futuro della Centrale.

“Appena sarà possibile – spiega Peltristo – torneremo a far visita alla Centrale di Pietrafitta per analizzare tutta la situazione”.

“Sicuramente  – aggiunge il capogruppo – sono molte le tematiche da approfondire, come il protocollo d’intesa firmato un anno fa tra Regione Umbria Comuni di Piegaro e Panicale ed Enel Produzione per la riqualificazione dell’area industriale di Pietrafitta ancora al palo, del progetto Futur-E, il piano di Enel per la riqualificazione di 23 impianti termoelettrici italiani, a fonti fossili non più attivi o in fase di dismissione che avranno una destinazione diversa da quella energetica con il coinvolgimento anche dell’imprenditoria locale,  come di aree destinate ad impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili o da sistemi di accumulo”.

“Inoltre – prosegue Peltristo  sarà importante il ruolo che giocherà Enel nei prossimi anni,  con la propria presenza nel territorio per garantire sviluppo sostenibile, lavoro, tutela della salute pubblica e dell’ambiente, infatti vanno in questa direzione gli interventi e gli investimenti per l’ammodernamento dell’impianto del gruppo di produzione PF5 che dovrebbe avvenire nel prossimo mese di giugno”.

“Tali lavori – sottolinea il Capogruppo – saranno eseguiti da molti lavoratori specializzati provenienti da altre regioni, tutto ciò ci fa piacere, ma allo stesso tempo, visto il periodo di emergenza sanitaria che stiamo vivendo raccomandiamo a tutte le autorità preposte alla salute pubblica Usl, Regione Umbria, Comune di Piegaro e la stessa Enel di avere precise garanzie dalle ditte riguardo all’adesione totale ai protocolli sanitari Coronavirus“.

”Solleciteremo come oramai stiamo facendo da anni – conclude Peltristo – anche la sicurezza stradale della sp 340 adiacente alla Centrale Enel con la manutenzione delle aree verdi e del Nestore”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*