Inaugurata la Mostra “Presepi d’arte e di luce” a Castiglione

Inaugurata la Mostra "Presepi d'arte e di luce" a Castiglione

Inaugurata la Mostra “Presepi d’arte e di luce” a Castiglione

Il 25 dicembre 1223, a Greccio, piccolo borgo situato sull’Appennino Laziale in provincia di Rieti, San Francesco creava per la prima volta una rappresentazione della nascita di Gesù: nasceva così il primo presepe vivente della storia. In occasione di questo importante ottocentenario Lagodarte Impresa Sociale ha inaugurato lo scorso venerdì, Festa dell’Immacolata, la mostra “Presepi d’arte e di luce, la natività nella storia dell’arte”, legata al grande evento “Luci sul Trasimeno” famoso per l’albero di Natale disegnato sull’acqua più grande del mondo: grazie alla partnership fra Lagodarte ed Eventi Castiglione del Lago chi acquista il biglietto d’ingresso al percorso dell’albero potrà vistare gratuitamente l’interessante e suggestivo allestimento. L’itinerario espositivo alterna pannelli dedicati ai grandi maestri della storia dell’arte: CimabueGiottoPeruginoCaravaggio e altri grandi nomi, fino alla contemporaneità del Novecento con Gerardo Dottori. Al maestro futurista è anche dedicato un particolare omaggio: due opere originali, ispirate proprio al tema della Natività e del Presepe, che testimoniano la particolare devozione dell’artista per le vicende legate al santo di Assisi. Oltre alla ricostruzione storica e all’omaggio a Dottori la mostra, che si snoda nelle suggestive sale del palazzo cinquecentesco affrescate con i capolavori manieristi della scuola del Pomarancio, propone i lavori di maestri contemporanei attivi in Umbria. Una scultura in ceramica refrattaria patinata raffigurante San Francesco, realizzata dall’artista Antonio Folichetti, scultore e ceramista di alto pregio la cui intensa ispirazione francescana è stata più volte riconosciuta dalla critica, ospitata dalla sala di Fetonte; un intero presepe in stile tradizionale composto da numerosi disegni dell’artista Mario Sciarra nella Sala degli Dei, curiosi presepi miniaturizzati realizzati con materiale di recupero e stampante 3d nella Sala di Proserpina e, nella Sala di Annibale, i bassorilievi dell’artista corcianese Giuseppe Magnini, ceramista, intarsiatore e abile disegnatore il cui linguaggio allieta per l’attenzione al colore e alle forme giocose.

Completa l’allestimento un intervento “site specific” nella Sala del Teatro curato dal collettivo Movimento Creative Label. Un’installazione multimediale immersiva realizzata con la tecnica del videomapping architetturale ispirato alle opere di Giotto, Caravaggio, Dottori nella quale lo spettatore può immergersi venendo completamente circondato e avvolto dalla suggestione della Natività, la notte più sacra dell’anno. La mostra, promossa e patrocinata dal Comune di Castiglione del Lago, è prodotta da Lagodarte Impresa Sociale con la collaborazione del critico d’arte Andrea Baffoni, il progetto grafico di Luca Petrucci, il patrocinio, tra gli altri, dell’associazione “Borghi più belli d’Italia” e del GAL Trasimeno Orvietano.

«Questa mostra è un percorso – spiega il curatore Andrea Baffoni – attraverso una storia che compie 800 anni che è illustrata nei pannelli della prima sala d’ingresso. Poi si prosegue con la storia dell’arte dedicata alla natività attraverso la sua iconografia, da Giotto passando per il Rinascimento, il Barocco e arrivando al XX secolo con il futurismo di Gerardo Dottori con due opere autentiche in esposizione. Poi tre artisti contemporanei come Antonio Folichetti, pregevole la sua statua di ispirazione francescana, i suggestivi disegni di Mario Sciarra ispirati alla tradizione del presepe napoletano e i bassorilievi del corcianese Giuseppe Magnini».

La mostra è visitabile tutti i giorni dal 8 dicembre al 7 gennaio dalle 17 alle 23 con le seguenti tariffe: biglietto unico 4 euro, gratuito per i possessori biglietto d’ingresso del Percorso Albero, per i minori fino a 5 anni e per i residenti nel Comune di Castiglione del Lago.

Nello stesso periodo dalle 10 alle 17 rimangono invariati i prezzi dei biglietti per visitare, oltre a Presepi d’arte e di luce, anche il Percorso Monumentale di Palazzo della Corgna e la Fortezza Medievale (ultimo ingresso 45 minuti prima della chiusura): biglietto intero 9 euro; ridotto “A” 7 euro (per gruppi e giovani da 18 a 25 anni); ridotto “B” 4 euro (giovani da 6-17 anni); ingresso gratuito fino a 5 anni di età e per tutti i residenti nel Comune di Castiglione del Lago. Informazioni, visite guidate, laboratori: Palazzo della Corgna telefono +39 075 951099, cooplagodarte94@gmail.comwww.palazzodellacorgna.it (AKR)