Polvese, nel giorno di Pasqua sfiorati i mille arrivi

Polvese, nel giorno di Pasqua sfiorati i mille arrivi
I turisti all'Isola Polvese Foto G. Galvani

Polvese, nel giorno di Pasqua sfiorati i mille arrivi
Sono stati addirittura in numero superiore agli scorsi anni i visitatori che hanno scelto la più grande delle isole del Trasimeno

Apertura di stagione altamente positiva per Isola Polvese che, fresca di nuova gestione, nella sola giornata di Pasqua ha sfiorato il migliaio di presenze. Sono stati addirittura in numero superiore agli scorsi anni i visitatori che hanno scelto la più grande delle isole del Trasimeno per festeggiare il primo week end di primavera che coincideva con le festività pasquali.

In flessione invece gli arrivi del giorno di Pasquetta, quando il meteo piuttosto incerto ha sicuramente scoraggiato la gita fuori porta a bordo di un traghetto.

Per il nuovo corso di gestione della Polvese si è trattato dunque di un test molto incoraggiante, nonostante ancora non siano completamente in funzione i diversi servizi previsti presso l’Isola, come quello della ristorazione che presumibilmente dovrebbe partire per il 25 aprile.

La Provincia di Perugia, come noto, ha provveduto nei giorni scorsi ad aggiudicare in via definitiva la gestione di una serie di strutture immobiliari (come la villa, la ex casa del custode, la sala polivalente, il ristorante self-service, con annesso bar, il Castello, la ex Foresteria, la Piscina “Porcinai”, la Chiesa San Giuliano), per sei anni, alla “Cooperativa officina sociale umbra”, di cui fa parte anche Umbrò.

Contemporaneamente è stata affidata in gestione a fini agricoli un’area piantumata con circa 4.200 olivi. Per le festivita’ pasquali sono stati garantiti i servizi  essenziali quali bar-ristoro, servizi igienici, aree verdi attrezzate.

La gestione della Fattoria Il Poggio, in prossimità dell’abbazia, e’  rimasta invece in piena attività, in grado di garantire tutti i servizi (ristorazione, alloggio, ecc).

Polvese

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*