Luci sul Trasimeno: Il Natale si accende alla Rocca di Castiglione

Arte digitale e sonorità immersive creano un percorso fiabesco nella Rocca del Leone

Luci sul Trasimeno: Il Natale si accende alla Rocca di Castiglione

Luci sul Trasimeno: Il Natale si accende alla Rocca di Castiglione

Luci sul Trasimeno – Il Natale a Castiglione del Lago si accende con una straordinaria video installazione alla Rocca del Leone, realizzata dalla società perugina Int.Geo.Mod in collaborazione con il Conservatorio di Musica ‘F.A. Bonporti’ di Trento e Riva del Garda. Oltre 100 metri di superfici di proiezione trasformano la Rocca in un magico scenario, coinvolgendo il pubblico in una dimensione onirica unica.

L’installazione, parte integrante della IV edizione di ‘Luci sul Trasimeno’, offre un percorso multimediale immersivo, distinguendosi per la grandezza e la complessità dell’installazione e per il coinvolgimento straordinario del visitatore. La cerimonia di inaugurazione è fissata per le 18:00 di venerdì 8 dicembre, con eventi programmati fino al 6 gennaio 2024.

La video installazione, realizzata con tecniche avanzate come arte digitale, videomapping e multiproiezioni, trasporta gli spettatori in una fiaba natalizia contemporanea. Quest’anno, il team di creativi, informatici e tecnici ha superato la sfida creando una struttura tecnologica e narrativa più complessa. Il risultato è un’esperienza coinvolgente che fa del visitatore il protagonista di una storia natalizia moderna.

La collaborazione con il Conservatorio di Musica di Trento ha aggiunto un elemento sonoro significativo all’installazione. Il Prof. Federico Ortica e i suoi allievi hanno contribuito a creare un progetto sonoro di sound design immersivo, che accompagna la parte visiva in ogni sviluppo. Gli elementi naturali e strutturali del parco della Rocca, come gli alberi e la Pieve dei Santi Filippo e Giacomo, entrano a far parte della narrazione, creando un’esperienza magica attraverso luci, suoni e immagini.

Un percorso polisensoriale reattivo è stato creato, animando gli ulivi del parco con luci e suoni al passaggio dei visitatori, conducendoli all’interno della Rocca. Andrea Marchi, responsabile del progetto per la Int.Geo.Mod, ha sottolineato l’impegno tecnico, spiegando che la progettazione è stata più complessa rispetto all’anno precedente, coinvolgendo oltre 100 metri di superfici di proiezione. Un modello 3D della Rocca del Leone è stato utilizzato per simulare con precisione il percorso immersivo, riducendo l’impatto ambientale di sopralluoghi e montaggio.

Il Prof. Ortica ha evidenziato l’importanza della collaborazione, definendola preziosa sia dal punto di vista tecnico che creativo. La location suggestiva ha permesso di sperimentare e realizzare un percorso sonoro immersivo site specific.

Il progetto di arte digitale è stato cofinanziato dal Ministero della Cultura nell’ambito dell’incentivo “Transizione ecologica organismi culturali e creativi” (TOCC) e rientra nella Missione 1 del PNRR.

SINOSSI: La storia ruota attorno a Pi, un giovane che vive isolato per proteggersi dalla realtà esterna. Un incontro inaspettato lo porta in avventure oniriche a bordo del divano di casa, trasformato in una navicella spaziale. L’esperienza lo libera, spezzando la sua clausura e aprendo la porta alla gioia natalizia.

L’installazione sarà aperta continuativamente dall’8 dicembre 2023 al 6 gennaio 2024, durante gli orari di apertura del Percorso dell’Albero (16:30 – 23:00).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*