Tornano i Beatles in Italia, al Lago Trasimeno…beh, o quasi, no? Bravissimi

Tornano i Beatles in Italia, al Lago Trasimeno...beh, o quasi, no? Bravissimi
dal sito dei The Beatbox

Tornano i Beatles in Italia, al Lago Trasimeno…beh, o quasi, no? Bravissimi

Arte, cultura, enogastronomia e tanta buona musica. A Città della Pieve domenica 7 luglio è andata in scena la sedicesima edizione della Festa del socio di Bcc Umbria, ormai tradizionale evento nato per testimoniare la vicinanza dell’istituto di credito cooperativo al territorio e rinnovare il legame con il proprio capitale sociale umano.

“Questo è per noi un momento molto significativo – ha commentato il presidente di Bcc Umbria Palmiro Giovagnola durante la serata –. I soci sono l’elemento fondante della banca, per questo nelle nostre attività li teniamo molto in considerazione. Oltre a prevedere pacchetti e condizioni favorevoli su conti e depositi, abbiamo creato questo momento di incontro che va al di là dei classici appuntamenti formali come le assemblee.

Un’occasione per stare insieme e fare festa. L’idea è nata sedici anni fa quasi per scommessa e ha avuto una risposta notevole, tanto che la manifestazione è sempre cresciuta fino ad arrivare a oggi, con oltre 2.300 soci presenti”.

Visite guidate a monumenti storici e opere d’arte della città e cena itinerante tra le taverne medievali dei terzieri Borgo Dentro, Castello e Casalino con piatti tipici della tradizione

Questo il programma della serata, conclusasi in un’affollata piazza Unità d’Italia con la coinvolgente musica dei The Beatbox che, in occasione dei 50 anni dall’uscita del disco Abbey road, accompagnati dai 42 elementi della Roma Philharmonic orchestra, hanno portato sul palco lo show ‘The Beatles revolution’. Lo spettacolo, presentato dal conduttore televisivo Marco Senise, è stato un vero e proprio tuffo negli anni ’60, con filmati e canzoni del celebre gruppo di Liverpool che hanno fatto cantare e divertire il pubblico, riuscendo a unire diverse generazioni. La Festa del socio è stata così il luogo in cui passato, presente e futuro della banca si sono ritrovati per condividere momenti di felicità.

E proprio alle nuove generazioni ha guardato la consueta consegna di premi ai figli dei soci di Bcc Umbria che si sono distinti nei loro percorsi scolastici, diplomandosi o laureandosi con votazioni meritevoli. “È una delle tante iniziative a favore dei soci – ha dichiarato Giovagnola –, in questo caso dei più giovani. Con questo riconoscimento vogliamo premiare coloro che hanno completato il ciclo di studi delle medie superiori e dell’università raggiungendo gli obiettivi con votazioni molto buone. Un piccolo bonus che aiuta i ragazzi a inserirsi nella vita post studi”.

In tutto trenta studenti sono stati premiati sul palco dal presidente Giovagnola, dal direttore generale di Bcc Umbria Marcello Morlandi e dal vicedirettore Stefano Capacci. Tra i diplomati hanno ritirato il premio Marco Rossi, Tommaso Capacci, Lorenzo Del Grasso, Andrea Fuso, Lorenzo Moroni, Francesca Caranzano e Giulio Rosadi. Ventitre invece i laureati: Michele Pagliaccia, Chiara Risini, Pietro Dall’Ara, Anna Lucarelli, Rachele Dionisi, Agnese Barbanera, Roberta Mechelli, Elena Lodovichi, Sarah Andreucci, Leonardo Masci, Gioia Ambrosi, Michele Carmeli, Marianna Fatti, Chiara Ambrosi, Sofia Fatigoni, Laura Pascucci, Giacomo Bellezza, Maria Bellezza, Chiara Rossi, Anna Lince, Laura Tosti, Chiara Rellini e Lucia Rellini.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*