“Sguardi” riprende con sei incontri su Elsa Morante

Primo appuntamento il 29 settembre con la presenza di Giuliana Zagra che ha curato e diretto l'archivio letterario della scrittrice

Studio_Elsa_Morante_Biblioteca_Nazionale_Roma
Studio_Elsa_Morante_Biblioteca_Nazionale_Roma

“Sguardi” riprende con sei incontri su Elsa Morante

La scrittrice Elsa Morante è la protagonista di “Sguardi” il format che prende avvio venerdì 29 settembre, ore 18, alla Biblioteca comunale di Magione sia in presenza che in modalità online sulla pagina Facebook di Comunicareleditoria.
Tema del primo appuntamento “Vita e stanze di Elsa Morante” di cui parleranno Elisabetta Bricca, scrittrice, e la giornalista Luigina Miccio.
Ospite dell’incontro Giuliana Zagra che, oltre ad aver curato e diretto l’archivio letterario della scrittrice, ha seguito la ricostruzione della stanza di Elsa Morante all’interno della Biblioteca nazionale di Roma. In essa si è ricomposto, grazie agli arredi originali, l’ultimo studio di Elsa Morante, la stanza della casa romana di via dell’Oca 27, dove ella lavorò ai suoi libri a partire dal 1964. I mobili furono donati da Carlo Cecchi. In archivio anche un carteggio di oltre 6000 lettere.
L’iniziativa prosegue fino a maggio, ultimo venerdì di ogni mese, dalle 18 alle 19 in presenza e online alla Biblioteca comunale di Magione e con sei incontri in presenza, da ottobre a giugno, ogni primo venerdì del mese dalle 17 alle 18, al Rifugio del daino in località San Vito, Passignano sul Trasimeno, con la creazione di un Circolo di lettura per approfondire insieme le opere della Morante. Primo libro in programma, di cui si parlerà venerdì 6 ottobre, “Menzogna e sortilegio” vincitore del Premio Viareggio nel 1948.

(Nella foto lo studio della scrittrice alla Biblioteca nazionale di Roma)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*