Avis Magione e APD Rugby Magione corrono insieme per la meta più importante

Donazione di gruppo insieme a genitori e staff della locale società giovanile di rugby

donaz_gruppo_apdmagione

Avis Magione e APD Rugby Magione corrono insieme per la meta più importante – Lo sport continua ad essere elemento cardine nell’attività di Avis Magione, che giovedì 23 luglio ha organizzato una donazione di gruppo insieme a genitori e staff della locale società giovanile di rugby. Buona la partecipazione, con 7 donazioni e due nuovi donatori.

L’APD Magione Rugby nasce nel 2019 come espansione di APD Magione, società presente nel calcio da oltre 10 anni. Fin dai primi passi, l’obiettivo dell’Associazione è stato quello di promuovere il rugby nel paese ed in tutto il comprensorio del Lago Trasimeno, dando a ragazze e ragazzi un’alternativa agli sport più tradizionali e radicati nel nostro territorio.

Presidente della società Leonardo Boldrini; a coordinare l’iniziativa solidale Gianluca Mencaroni, responsabile tecnico del settore minirugby: “Sono donatore da anni ed è stato un piacere per me accogliere l’idea di una collaborazione con Avis Magione. Il sostegno e la collaborazione sono alcuni dei valori fondamentali promossi dal nostro sport, non solo nei campi da gioco ma anche e soprattutto nella vita di tutti i giorni. Vorrei ringraziare chi ha partecipato con entusiasmo a questa giornata e chi, per cause di forza maggiore, non ha potuto, ma ha comunque promosso e sostenuto l’iniziativa. Ci impegneremo senz’altro a ripetere l’esperienza al più presto”.

Soddisfatto anche il presidente di Avis Magione, Roberto Taborchi: “Ringrazio personalmente Serena Trippetti, che a febbraio ha fatto la sua prima donazione, e sull’onda dell’entusiasmo ha subito ideato e promosso questa iniziativa. C’è voluto un po’ di tempo per metterla in pratica; avevamo programmato la giornata tra aprile e maggio, poi il Covid-19 ha scombinato i piani. Da anni siamo vicini alle realtà sportive del nostro comprensorio, su tutte Atletica e Pallavolo; aggiungere il Rugby a questa cerchia rappresenta un modo interessante ed inedito per incentivare ancora di più la nostra attività promozionale”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*