Bilancio di previsione. A Magione conti in ordine e tariffe invariate

Vicesindaco Lagetti: “Chiudiamo il nostro mandato con una drastica riduzione dei mutui e importanti investimenti in opere pubbliche”

Massimo_Lagetti_bilancio_previsione_Magione

Bilancio di previsione. A Magione conti in ordine e tariffe invariate

Un bilancio di previsione approvato, per tre anni consecutivi, in anticipo sui termini di legge, con conti in ordine e imposte e tariffe ancora una volta invariate.

“Il bilancio del Comune di Magione approvato nell’ultimo consiglio comunale – fa sapere il vicesindaco con delega al bilancio, Massimo Lagetti si conferma sano e solido. Frutto di un lavoro amministrativo che ha portato, in dieci anni, a una progressiva riduzione dell’indebitamento dell’ente garantendo, in contemporanea, la massima attenzione al welfare con servizi di qualità e investimenti in opere pubbliche realizzate soprattutto con la capacità di intercettare risorse extracomunali.”

“Da evidenziare – spiega Lagetti – che, dal 2013, i costi di mensa e trasporto, tariffe che più incidono sui bilanci familiari, non hanno subito aumenti. Abbiamo investito molto nelle scuole e siamo uno dei pochi comuni ad avere il tempo pieno o prolungato in molti plessi scolastici. Invariata anche l’Imu, con una riduzione specifica su capannoni e attività produttive, nessun utilizzo di anticipazioni di cassa per far fronte alle spese e tempi di pagamento dei fornitori inferiori a quanto previsto per legge.”

Bilancio di previsione comune di Magione – investimenti

“Grazie alla capacità degli uffici tecnici di ottenere finanziamenti provenienti da fondi comunitari, ministeriali e regionali – aggiunge – è stato possibile effettuare investimenti, in opere pubbliche, in settori come sport e turismo, tra cui l’anello ciclopedonale, per circa cinque milioni di euro. Altri cinque milioni, provenienti dal Pnnr, per scuola e innovazione amministrativa.”

“Ringrazio gli uffici finanziari del Comune – conclude il vicesindaco – la giunta e tutti i consiglieri comunali che hanno consentito in questi anni di raggiungere questi obiettivi.”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*