Cortona, quattro romeni denunciati per furto e albanese per guida senza patente

 
Chiama o scrivi in redazione


Magione, arrestato un albanese per rapina a supermercato

Quattro romeni denunciati per furto e un albanese per guida senza patente dai carabinieri della compagnia di Cortona. Denunciati 45enne romeno per furto su auto, 26enne, 28enne e 25enne romeni per furto di quattro cellulari.
30enne albanese alla guida senza alcun titolo autorizzativo.

© Protetto da Copyright DMCA

I Carabinieri della Stazione di Foiano della Chiana hanno denunciato in stato di libertà per furto aggravato un 45enne rumeno, residente in Valdichiana.

Il 7 gennaio scorso ignoti, approfittando del fatto che una autovettura era stata lasciata aperta nel centro storico di Foiano della Chiana, si erano impossessati di alcuni oggetti personali, riuscendo a far perdere le proprie tracce.

A conclusione delle indagini i militari dell’Arma hanno identificato l’autore del furto nel 45enne rumeno, che è stato deferito all’Autorità Giudiziaria.

I Carabinieri della Stazione di Foiano della Chiana hanno denunciato in stato di libertà per furto aggravato un 26enne, un 28enne e una 25enne rumeni, residenti in provincia di Roma.

A conclusione delle indagini i militari dell’Arma accertavano che, nel pomeriggio del 14 dicembre 2013 i tre stranieri, recatisi presso un supermercato della Valdichiana e approfittando di un momento di distrazione del personale addetto, avevano aperto le confezioni e si appropriati di 4 telefoni cellulari.

I tre venivano pertanto deferiti all’Autorità Giudiziaria.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Cortona hanno denunciato in stato di libertà per guida senza patente un 30enne albanese, residente in Valdichiana.

Verso le 3.30 della scorsa notte a un posto di controllo effettuato nel centro di Foiano della Chiana i militari dell’Arma fermavano una autovettura, alla cui guida vi era un 30enne albanese che, alla richiesta dei documenti, non era in grado di esibire alcun titolo autorizzativo alla guida, perché mai conseguito. L’uomo veniva pertanto deferito all’Autorità Giudiziaria.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*