Docenti del Rosselli-Rasetti, Lago Trasimeno, condannano manganellate di Pisa

All'interno dell'articolo la lettera sottoscritta con i nomi dei docenti

Docenti del Rosselli-Rasetti, Lago Trasimeno, condannano manganellate di Pisa
ph Mediaset

Docenti del Rosselli-Rasetti, Lago
Trasimeno, condannano manganellate di Pisa

Docenti del Rosselli-Rasetti – La comunità educativa dell’Istituto Secondario Superiore Rosselli-Rasetti di Castiglione del Lago, Perugia, si unisce in una condanna unanime contro gli avvenimenti tragici accaduti recentemente a Pisa, in cui gli studenti di un Liceo pubblico sono stati oggetto di un attacco violento da parte delle forze dell’ordine durante una manifestazione pacifica per il cessate il fuoco in Palestina.

Solidarietà e Preoccupazione da Castiglione del Lago verso Studenti Vittime di Violenza durante Manifestazione a Pisa

In questo contesto, la Prof.ssa Roberta Pompili, esprime la preoccupazione e la solidarietà di molti docenti dell’Istituto, evidenziando il comportamento inaccettabile da parte delle Forze dell’ordine e della Polizia. L’istituzione che dovrebbe garantire l’incolumità e la sicurezza dei cittadini si è resa protagonista di un episodio sconcertante, come testimoniano numerosi video circolati in rete, che dimostrano l’assenza di qualsiasi intento offensivo da parte degli studenti.

In qualità di insegnanti ed educatori, sottolineiamo l’importanza di denunciare un simile comportamento, evidenziando il contrasto con i principi costituzionali che garantiscono il diritto alla libera manifestazione del pensiero, come enunciato nell’articolo 11 della Costituzione, che esalta il valore della pace e il rifiuto della guerra.

[dflip id=”541118″ ][/dflip]

La preoccupazione dei docenti si estende al messaggio che tali eventi trasmettono ai giovani, alle loro famiglie e all’intera società. Pertanto, chiediamo a tutte le istituzioni coinvolte di fare chiarezza sulla dinamica dell’accaduto e di adottare i necessari provvedimenti contro i responsabili, garantendo che episodi simili non si ripetano in futuro.

Questo appello nasce dalla profonda convinzione che la sicurezza degli studenti e il rispetto dei principi democratici siano fondamentali per la costruzione di una società giusta e pacifica. La comunità educativa di Castiglione del Lago si unisce alla solidarietà nazionale e internazionale, sottolineando l’importanza di preservare un ambiente in cui la libera espressione delle idee possa avvenire senza timore di rappresaglie o violenze.

lettera docenti contro violenze Pisa

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*