Giallo su morte pensionata a Passignano indagano i Carabinieri

Aveva 550 grammi di hashish, arrestato un 30enne a Passignano

Giallo su morte pensionata a Passignano indagano i Carabinieri

Giallo su morte pensionata – Una tragedia ha colpito Passignano nel pomeriggio, con la morte di una pensionata nella sua abitazione. Si tratta di un’ex infermiera, Giulia Spini, di 75 anni. Le cause del decesso sono ancora da chiarire e le forze dell’ordine non escludono alcuna ipotesi. Al momento, l’accesso all’abitazione della donna, situata in Via del Giuoco, è stato interdetto dalle autorità.

La donna, molto conosciuta nella comunità locale, era un’infermiera in pensione. Viveva con suo figlio sessantenne con problemi di deambulazione. La notizia della sua morte ha gettato nello sconforto la cittadina di Passignano, che sta già affrontando un periodo difficile a causa della recente perdita di un altro membro della comunità.

Da quello che si sa, ma stanno indagando i Carabinieri della compagnia di Città della Pieve – al seguito del capitano Luca Battistella -, la donna di 75 anni viveva con il figlio a Passignano sul Trasimeno.

Di ipotesi in città se ne fanno tante, dalla caduta accidentale fino alla possibilità di una morte sopravvenuta per malore o per cause violente. È possibile, però, che la morte sia avvenuta alcuni giorni prima che il figlio richiedesse l’intervento dei soccorsi. Sul viso della donna ci sarebbero segni di violenza, tutti da verificare, che lasciano aperte ipotesi diverse. Coordina le indagini il sostituto procuratore della Repubblica, Mara Pucci.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*