Tre arresti e 14 denunce a piede libero dei carabinieri Arezzo

Piazza di spaccio, Carabinieri Arezzo arrestano dieci spacciatori

Arrestati un 22 enne marocchino per false attestazioni sulla propria identità, un 33 enne albanese per rapina e un 46 enne del casentino su ordine dell’Autorità giudiziaria. 14 persone denunciate in stato di libertà per vari reati, tre segnalate per uso di stupefacenti. Cinque contravvenzioni a prostitute e clienti. Questo il bilancio delle operazioni effettuate dai Carabinieri del comando provinciale di Arezzo.

Nel dettaglio:

Compagnia Carabinieri di Arezzo.

I Carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Arezzo hanno tratto in arresto un 22 enne marocchino per false attestazioni a pubblico ufficiale sulla propria identità, minaccia aggravata e porto abusivo di coltello di genere vietato.

Nella mattinata del 21 novembre scorso  presso il piazzale della stazione ferroviaria di Arezzo il 22 enne minacciava con un coltello un 29 enne di Arezzo, il quale richiedeva l’intervento dei militari dell’arma che, giunti tempestivamente sul posto, perquisivano l’extracomunitario e gli sequestravano un coltello di genere proibito. Interpellato dai carabinieri il 22 enne forniva loro false generalità.

I carabinieri della stazione di Badia al Pino hanno tratto in arresto per rapina un 33 enne albanese, senza fissa dimora.

Verso le 15 del 22 novembre  2014 l’extracomunitario si recava presso un negozio di abbigliamento del centro di Arezzo e rubava un giubbotto. Sorpreso da un addetto alla vigilanza, lo spintonava e colpiva con una gomitata un magazziniere, che riportava lesioni giudicate guaribili in dieci giorni. I militari dell’arma bloccavano il giovane, che veniva tratto in arresto e ristretto presso la camera di sicurezza della caserma Carabinieri di Arezzo.

I Carabinieri di Arezzo hanno denunciato per furto aggravato un 33 enne albanese, residente ad Arezzo che, recatosi presso un’area di servizio in località Battifolle, rubava il portafoglio, contenente 70 euro e documenti personali, di un 31 enne residente in Valdichiana.

Un 28 enne tunisino veniva denunciato per furto aggravato, perché da un’autovettura aveva rubato una borsa, di una 46 enne, residente ad Arezzo.

Per tentato furto aggravato venivano invece denunciati un 20 enne moldavo, residente ad Arezzo, che aveva tentato di rubare una bicicletta di proprietà di una 53 enne di Arezzo e una 35 enne marocchina, residente ad Arezzo, che aveva tentato di rubare profumi e liquori presso un grande supermercato di Arezzo.

I carabinieri di Arezzo hanno denunciato inoltre un 21 enne per guida senza patente, poiché mai conseguita.

Un 26 enne ed un 19 enne, entrambi di Arezzo, venivano invece denunciati per guida in stato di ebbrezza alcolica.

Un 34 enne marocchino, senza fissa dimora, veniva invece segnalato all’autorità amministrativa per detenzione di stupefacenti per uso personale, in quanto trovato in possesso di 2 grammi di cocaina.

Stessa segnalazione per un 35 enne e un 59 enne della Valtiberina, trovati in possesso di 1 grammo di eroina.

I militari dell’Arma contestavano inoltre cinque contravvenzioni ai sensi dell’art. 19 del regolamento di polizia urbana del comune di Arezzo, nei confronti di tre prostitute e due clienti, per un ammontare di 1.500 euro.

Compagnia carabinieri di Bibbiena.

I Carabinieri del nucleo operativo e radiomobile hanno tratto in arresto un 46 enne del casentino, nei cui confronti il tribunale di Arezzo aveva emesso un’ordine di custodia cautelare in carcere, quale aggravamento della misura del divieto di dimora nel territorio della provincia di Arezzo, a cui era già sottoposto.

Il 23 agosto 2014 l’uomo era già stato tratto in arresto dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Bibbiena e della stazione di Badia Prataglia per detenzione abusiva di armi e munizioni e alterazione di arma clandestina, essendo stato trovato in possesso di un fucile breda calibro 12 con canna mozza, calcio accorciato artigianalmente e matricola abrasa e di 59 cartucce calibro 12. Nella stessa occasione l’uomo veniva denunciato anche per coltivazione e detenzione di stupefacenti, essendogli stati anche sequestrati 10 piante e 180 grammi di marijuana.

Il 10 settembre 2014 era stato invece denunciato perché aveva minacciato con un coltello  un vicino di casa e gli erano stati sequestrati una accetta e vari coltelli di grosse dimensioni, che deteneva in casa.

I Carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Bibbiena hanno denunciato in stato di libertà un 30 enne per guida in stato di ebbrezza.

Nella nottata del 22 novembre scorso l’uomo veniva fermato ad un posto di controllo dei carabinieri alla guida della propria autovettura e sorpreso con un tasso di alcool nel sangue di 1,20 g/l. All’uomo veniva ritirata la patente di guida.

Compagnia Carabinieri di Cortona.

I Carabinieri della stazione di Cortona hanno denunciato in stato di libertà per furto una 57 enne, residente in Valdichiana.A conclusione delle attività d’indagine i militari dell’Arma accertavano che il 5 ottobre scorso la donna, introdottasi all’interno dell’abitazione di una anziana in Cortona con motivazioni pretestuose, aveva rubato oggetti in oro per un valore di circa 3000 euro.

I Carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Cortona hanno denunciato in stato di libertà per porto di arnesi atti allo scasso un 22 enne della Ex Jugoslavia e un 23 enne, entrambi residenti in Arezzo.

Verso l’una del 21 novembre scorso i due venivano fermati dai carabinieri in località Griccena di Monte San Savino a bordo di un’ape piaggio. A seguito di perquisizione, occultato nel cassone, veniva rinvenuto un tronchese, sottoposto a sequestro.

I Carabinieri della Stazione di Foiano della Chiana hanno denunciato un 26 enne, residente ad Arezzo, per guida in stato di ebbrezza alcolica e di alterazione psicofisica dall’uso di sostanze stupefacenti.

A seguito delle analisi disposte sul giovane, rimasto coinvolto in un incidente stradale verificatosi

Nell’ottobre scorso in monte San Savino, è risultato che quel giorno, mentre era alla guida della propria autovettura, aveva fatto uso di cannabinoidi e aveva un tasso di alcool nel sangue di 1,35 g/l.

All’uomo veniva ritirata la patente di guida.

I carabinieri della stazione di Terontola hanno denunciato in stato di libertà per furto aggravato una 66 enne, residente in provincia di Perugia.

Il 20 novembre scorso la donna si era introdotta all’ interno di una tenuta agricola della Valdichiana e aveva rubato prodotti agricoli, dandosi poi alla fuga a bordo della propria autovettura e venendo rintracciata dai militari dell’arma, che recuperavano la refurtiva e la restituivano alla proprietaria.

I Carabinieri della stazione di Castiglion Fiorentino hanno denunciato in stato di libertà un 43 enne di Arezzo per falsa attestazione a pubblico ufficiale sulle proprie qualità personali.

Verso le 16 del 18 novembre scorso i militari dell’arma fermavano alla guida della sua autovettura l’uomo che, per evitare di essere sanzionato per alcune infrazioni che aveva commesso, dichiarava falsamente di essere un appartenente all’arma dei Carabinieri.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*