Palio dei Terzieri, dopo due anni di stop torna la manifestazione più attesa

 
Chiama o scrivi in redazione


Palio dei Terzieri, dopo due anni di stop torna la manifestazione più attesa. Dopo un’attesa durata due anni torna il Palio dei Terzieri di Citta’ della Pieve. “L’Amministrazione Comunale – si legge in una nota dell’Ente – augura buon lavoro a nome dell’intera comunità pievese al Presidente dell’Ente Palio Marcello Binaglia, a cui va il nostro pieno sostegno e ringraziamento per l’imparzialità con cui sta onorando il suo ruolo e ai Presidenti dei tre Terzieri, Niccolo’ Cappannini (Terziere Borgo Dentro), Filippo Galli (Terziere Casalino), Gianni Fanfano (Terziere Castello).

Auguriamo buon lavoro anche alla Commissione che curerà la comunicazione per tutta la durata della manifestazione, formata da giovani professionisti pievesi provenienti da tutti e 3 i Terzieri.

Il Comune rinnova la sua piena disponibilità a fornire tutto il supporto logistico ed economico necessario, grazie alla preziosa collaborazione già concretizzata dall’Amministrazione con il GAL Trasimeno-Orvietano, affinché l’Ente Palio abbia gli strumenti adeguati per realizzare una nuova splendida edizione del nostro amato Palio dei Terzieri.

Auspichiamo, inoltre, che il Consiglio dell’Ente Palio, a maggioranza, scelga la soluzione tecnica piu’ confacente alla riuscita della manifestazione e alla volontà dei Terzieri: per l’amministrazione non è rilevante se venga scelta la classica tribuna per la piazza piuttosto che la soluzione proposta delle sedute singole. Ciò che è significativo invece è che il Palio si svolga in un clima di massima collaborazione, come è sempre avvenuto negli anni passati, con le emozioni che ha sempre regalato a tutti i Pievesi e ai turisti, nel clima di sana goliardia e competizione che lega intere generazioni a un grande senso di appartenenza.

L’Amministrazione, che ha come unico obiettivo la crescita e il rafforzamento della Manifestazione, attende con trepidazione, insieme all’intera comunità pievese, l’uscita del programma definitivo”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*