Ospedale di Castiglione del Lago, quasi ultimati i lavori sulla sicurezza

 
Chiama o scrivi in redazione


Nuove tecnologie area Trasimeno un milione di euro per Usl 1
Ospedale

Procedono all’ospedale di Castiglione del Lago i lavori per migliorare la sicurezza dell’intera struttura, con particolare riferimento all’adeguamento antisismico e alla prevenzione incendi, con messa a norma dell’impiantistica e con importanti opere murarie di consolidamento.

© Protetto da Copyright DMCA

Iniziati a dicembre 2014, i lavori sono stati organizzati in tre stralci consecutivi, che hanno visto e vedono tuttora coinvolti ampi spazi della struttura ospedaliera con conseguente riorganizzazione transitoria dei servizi e dei percorsi di accesso all’ospedale. In particolare, in questa fase si sta procedendo ad ultimare i lavori che coinvolgono l’intero blocco operatorio, l’area di degenza chirurgica, la radiologia e gli spazi antistanti l’edificio di Medicina. Tutto questo ha comportato una riorganizzazione transitoria dell’attività chirurgica presso l’ospedale della Media Valle del Tevere e delle prestazioni ambulatoriali di RX presso le sedi di Passignano e Città della Pieve.

“Abbiamo cercato di arrecare il minor impatto possibile sulle attività sanitarie e i minori disagi possibili per gli utenti, – sottolinea il direttore generale Giuseppe Legato – In particolare, abbiamo sempre garantito percorsi in sicurezza sia ai mezzi e all’equipe del 118 per l’emergenza urgenza, sia per l’accesso dei soggetti non deambulati e dei pazienti in trattamento dialitico. Ci rendiamo conto che alcuni disagi sono inevitabili, ma siamo certi che i cittadini comprenderanno che si tratta di una situazione straordinaria volta ad assicurare una importante riqualificazione della struttura a beneficio di tutta la comunità del Trasimeno.”

Infatti, come annunciato all’inizio dei lavori, gli interventi per la messa in sicurezza della struttura ospedaliera comportano opere definitive necessarie per completare l’intero processo di ristrutturazione dell’ospedale. Così, contestualmente all’adeguamento antisismico e alla prevenzione incendi, si sta già procedendo con il potenziamento e il restyling delle aree coinvolte sulle quali non si tornerà successivamente ad intervenire. Questo comporterà il protrarsi di alcuni lavori per qualche altra settimana, ma il risultato finale sarà quello di migliorare anche il comfort, i percorsi e la vivibilità degli spazi interessati.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*