Motocross Trasimeno, oltre 260 piloti nella gara

Motocross Trasimeno, oltre 260 piloti nella gara, si è visto una cifra record, che non si registrava da anni

Motocross Trasimeno, oltre 260 piloti nella gara

Hanno monopolizzato le prime posizioni, a Gioiella, nella classe 65 Cadetti Mescolini, Burrini e Papa: tre giovanissimi umbri dominatori del “regionale”. Oltre 260 piloti nella gara organizzata dal M.C. Trasimeno di Castiglione del Lago.


di Diego Mancuso


La presenza di ben 263 piloti (cifra record, che non si registrava da anni) e l’abbondante pioggia, caduta nella notte tra sabato e domenica, hanno reso decisamente impegnativa, sotto il profilo organizzativo, la tappa di campionato umbro-toscano di motocross disputata al circuito “Rosadi” di Gioiella.

Ma il Moto Club Trasimeno di Castiglione del Lago ha saputo reagire mettendo in gioco la sua tradizionale competenza e la grande esperienza del suo staff ed ha dunque fronteggiato brillantemente entrambe le circostanze.

Dopo un avvio con fondo pesante, è stata poi la bella giornata di sole ad asciugare il terreno e ad offrire una pista veramente godibile per tutti i “manici”.

A trascinare all’entusiasmo gli appassionati di casa è stata la gara della classe 65, categorie Debuttanti e Cadetti, che ha avuto tre grandi protagonisti, tutti umbri.

Ci riferiamo a Riccardo Mescolini (Yamaha), 11 anni, di Marsciano; Riccardo Burrini (KTM), 10 anni, di Corciano, e Leonardo Papa (Gas Gas), 11 anni, di Perugia, questi ultimi due anche portacolori del Trasimeno.

I tre “ragazzini terribili” hanno messo in chiaro le proprie intenzioni fin dalle prove di qualificazione, facendo segnare i migliori tempi, con Burrini davanti a Papa e Mescolini.

E’ stato poi il pilota del Moto Club Scorpioni il più brillante nelle due manche in cui ha firmato un’esaltante doppietta, viatico ideale in vista del debutto nelle selettive del campionato europeo che, insieme a Burrini, affronterà da domenica prossima.

Per il tradizionale avversario Burrini e per Papa le cose in gara non sono andate altrettanto bene ma non comunque da impedire loro di occupare le altre due posizioni sul podio della Cadetti 65 e di sancire dunque il dominio umbro nella categoria.

Nella classe 85 Junior – Senior (parliamo dunque sempre di minicross) veramente eccellente la prova di Yuri Lombardo (Gas Gas), entrato nella top five in entrambe le manche.

Altrettanto positivi riscontri per gli umbri, nella 125, grazie a Diego Capolsini (KTM) e a David Ricci (Yamaha), sempre in lotta nel gruppo dei migliori, e per al tifernate Andrea Bartolucci (Husqvarna), nella classe MX2 Expert.
Ottime prove, nella top class, che ha visto riunite la MX1 e la MX2 Fast, del ternano Alessio Zaccaro (Yamaha), che a livello regionale si è imposto nella MX1 Fast, e del panicalese Luca Cardaccia (Gas Gas), che, ugualmente tra gli umbri, ha prevalso nella MX2 Fast.

Affermazioni casalinghe di manche nella MX2 Challenge grazie a Jacopo Bonchio (Yamaha), del Trasimeno, e ad Alessandro Guasticchi (Gas Gas), del Baglioni di Città di Castello, ma ad entrambi è mancata, anche per sfortuna, la zampata decisiva per fare propria l’assoluta.

Infine, nelle categorie per gli Over 40, sono stati Gabriele Neri (TM) e Francesco Fagiolari (KTM), entrambi tesserati per il moto club di casa, ad ottenere i migliori risultati.

Il motocross tornerà a Gioiella il 28 e 29 maggio con il Campionato Italiano Prestige, cl. 125 e Femminile.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*