“Ascanio, il pesciolino geniale” presentato a Luci sul Trasimeno 📸📸📸

Dopo il cortometraggio d’animazione presentato il libro destinato ai bambini delle materne e delle primarie

 
Chiama o scrivi in redazione


“Ascanio, il pesciolino geniale” presentato a Luci sul Trasimeno 📸📸📸

Dopo il cortometraggio d’animazione presentato il libro destinato ai bambini delle materne e delle primarie

L’albero sull’acqua più grande del mondo è stato acceso. Ma chi sono i veri ideatori e realizzatori di quest’opera imponente e suggestiva? Si narra che siano un gruppo forte e unito di animali che vivono al Trasimeno, capitanati da Ascanio, un simpatico persico sole con un cappellino a forma di lampadina che s’accende ogni volta che ha un’idea geniale.

Di Gabriele Olivo Ufficio Stampa


Dopo il cortometraggio d’animazione realizzato un anno fa a Luci sul Trasimeno è stato presentato il libroAscanio, il pesciolino geniale”, un libro per tutti, dedicato principalmente ai bambini delle materne e delle primarie.

La storia

Il racconto, gioioso e accattivante, è ambientato sul lago Trasimeno e narra la storia dell’Albero di Natale fortemente desiderato dal protagonista Ascanio, un giovane pesciolino persico sole. Gliene succederanno di tutti i colori per realizzare un sogno condiviso da tutti i suoi amici animali del Trasimeno, che in squadra affronteranno una grande sfida non senza difficoltà. La storia è corredata da belle illustrazioni che attraggono e fanno incuriosire il giovane lettore. Il libro può essere utilizzato anche per una lettura assistita, tra nonni e nipoti, tra genitori e figli, tra insegnanti e alunni e si presta agevolmente a scopo didattico e formativo per i suoi contenuti naturalistici, informativi e sul territorio. Il font utilizzato nel testo è un carattere inclusivo, che agevola la lettura per i dislessici e facilita quelli che hanno leggere difficoltà visive.

Alla presentazione di domenica 5 dicembre hanno partecipato gli autori dei testi Marco Pareti, Sara Nuccioni e Luana Sacco, il giovane illustratore Filippo Paparelli, una delle voci del cartone animato Mirko Revoyera, il presidente di Eventi Castiglione del Lago Marco Cecchetti. Saluti istituzionali del sindaco di Castiglione del Lago Matteo Burico, della Direzione Didattica “Franco Rasetti” di Castiglione del Lago rappresentata dalla vicedirigente Roberta Becherini e dall’ex dirigente Stefania De Fazio.

Un ruolo importantissimo hanno avuto due realtà, una pubblica (per il cartone animato) come il GAL Trasimeno Orvietano, rappresentata dalla direttrice Francesca Caproni, e una privata, la Vitakraft Italia s.p.a. importante azienda castiglionese che produce oggetti per gli animali da compagnia, con l’amministratore delegato Claudio Sciurpa che ha subito sposato il progetto del libro, con l’entusiasmo di un vero amante del territorio e del suo ambiente. «Sono contentissimo – ha detto Sciurpa – di aver contribuito a questo libro. Appena mi hanno presentato il progetto ho aderito subito in quanto l’ho trovato bello e originale. Io faccio i complimenti a tutti quelli che ci hanno lavorato e colgo l’occasione per fare i complimenti a Eventi e a tutti i volontari che ne sono l’anima. Grazie con tutto il cuore».

«Questo libro, dopo il cartone animato, è un prodotto carino e utile per trasmettere la conoscenza della realtà del lago Trasimeno – ha spiegato Marco Cecchetti – per far capire ai nostri bambini, in modo simpatico e divertente, l’importanza del nostro ambiente naturale e delle nostre tradizioni. Noi vogliamo costruire qualcosa di importante per il futuro di questo territorio. Per noi è quindi naturale collaborare con le scuole: il ricavato netto delle vendite del libro, grazie alla copertura delle spese che ci ha regalato Vitakraft, andrà alle scuole del Trasimeno per progetti didattici».

L’idea di “Ascanio il pesciolino geniale” nasce dal desiderio di regalare ai bambini del lago Trasimeno una storia che possa farli incuriosire e appassionare al territorio in cui vivono. Quella che viene raccontata è la “vera storia” dell’albero di Natale più grande del mondo disegnato sull’acqua: il racconto di una sfida e di un’idea geniale che con il lavoro di squadra e tanto impegno, è diventata realtà, metafora di quello che è successo a Castiglione del Lago.

Ma chi sono gli amici di Ascanio? Ecco Louis e Tina: lui è un simpatico gambero di lago di rosso “vestito” mentre lei è una piccola tinca dalla verde livrea. Poi ci sono Vanda e Hanz che amano passare il tempo a chiacchierare sulle sponde del lago Trasimeno: Vanda è un castoro d’acqua dolce mentre Hanz il germano ha l’accento tedesco. Cassandra è una sinuosa anguilla mentre Martin è un ottimo “pescatore” e un provetto tuffatore. La Regina del lago è sicuramente lei: nuota imperiosa nei fondali insieme alla sua amica Sissi, una “pescegatta” dagli occhi “graffianti” con dei simpatici baffetti. E se il lago Trasimeno ha una sua Regina, di certo Lucio il luccio non può che essere il suo re: ad accompagnarlo in questa folle avventura la dinamica, iperattiva e frenetica Scheggia l’agoncella. Ci sono Giulio il gabbiano, Fabio l’airone e Filippo lo svasso e, a dirigere la realizzazione dell’albero, sarà il saggio gufo Cecè.

Il progetto dell’associazione Eventi Castiglione del Lago è stato edito da Corebook Multimedia & Editoria.

«Un sincero ringraziamento – ha ricordato Marco Cecchetti – va a tutti quelli che hanno collaborato alla realizzazione di quest’opera, all’azienda Vitakraft e al suo amministratore delegato Claudio Sciurpa per aver creduto fin da subito in questo progetto contribuendo a sostenere la sua realizzazione».

Il libro è in vendita a Luci sul Trasimeno nei punti gadget e all’Info Point.

L’albero sull’acqua più grande del mondo è stato acceso. Ma chi sono i veri ideatori e realizzatori di quest’opera imponente e suggestiva? Si narra che siano un gruppo forte e unito di animali che vivono al Trasimeno, capitanati da Ascanio, un simpatico persico sole con un cappellino a forma di lampadina che s’accende ogni volta che ha un’idea geniale.

Dopo il cortometraggio d’animazione realizzato un anno fa a Luci sul Trasimeno è stato presentato il libro “Ascanio, il pesciolino geniale”, un libro per tutti, dedicato principalmente ai bambini delle materne e delle primarie. Il racconto, gioioso e accattivante, è ambientato sul lago Trasimeno e narra la storia dell’Albero di Natale fortemente desiderato dal protagonista Ascanio, un giovane pesciolino persico sole. Gliene succederanno di tutti i colori per realizzare un sogno condiviso da tutti i suoi amici animali del Trasimeno, che in squadra affronteranno una grande sfida non senza difficoltà. La storia è corredata da belle illustrazioni che attraggono e fanno incuriosire il giovane lettore. Il libro può essere utilizzato anche per una lettura assistita, tra nonni e nipoti, tra genitori e figli, tra insegnanti e alunni e si presta agevolmente a scopo didattico e formativo per i suoi contenuti naturalistici, informativi e sul territorio. Il font utilizzato nel testo è un carattere inclusivo, che agevola la lettura per i dislessici e facilita quelli che hanno leggere difficoltà visive.

Alla presentazione di domenica 5 dicembre hanno partecipato gli autori dei testi Marco Pareti, Sara Nuccioni e Luana Sacco, il giovane illustratore Filippo Paparelli, una delle voci del cartone animato Mirko Revoyera, il presidente di Eventi Castiglione del Lago Marco Cecchetti. Saluti istituzionali del sindaco di Castiglione del Lago Matteo Burico, della Direzione Didattica “Franco Rasetti” di Castiglione del Lago rappresentata dalla vicedirigente Roberta Becherini e dall’ex dirigente Stefania De Fazio.

Un ruolo importantissimo hanno avuto due realtà, una pubblica (per il cartone animato) come il GAL Trasimeno Orvietano, rappresentata dalla direttrice Francesca Caproni, e una privata, la Vitakraft Italia s.p.a. importante azienda castiglionese che produce oggetti per gli animali da compagnia, con l’amministratore delegato Claudio Sciurpa che ha subito sposato il progetto del libro, con l’entusiasmo di un vero amante del territorio e del suo ambiente. «Sono contentissimo – ha detto Sciurpa – di aver contribuito a questo libro. Appena mi hanno presentato il progetto ho aderito subito in quanto l’ho trovato bello e originale. Io faccio i complimenti a tutti quelli che ci hanno lavorato e colgo l’occasione per fare i complimenti a Eventi e a tutti i volontari che ne sono l’anima. Grazie con tutto il cuore».

«Questo libro, dopo il cartone animato, è un prodotto carino e utile per trasmettere la conoscenza della realtà del lago Trasimeno – ha spiegato Marco Cecchetti – per far capire ai nostri bambini, in modo simpatico e divertente, l’importanza del nostro ambiente naturale e delle nostre tradizioni. Noi vogliamo costruire qualcosa di importante per il futuro di questo territorio. Per noi è quindi naturale collaborare con le scuole: il ricavato netto delle vendite del libro, grazie alla copertura delle spese che ci ha regalato Vitakraft, andrà alle scuole del Trasimeno per progetti didattici».

 

L’idea di “Ascanio il pesciolino geniale” nasce dal desiderio di regalare ai bambini del lago Trasimeno una storia che possa farli incuriosire e appassionare al territorio in cui vivono. Quella che viene raccontata è la “vera storia” dell’albero di Natale più grande del mondo disegnato sull’acqua: il racconto di una sfida e di un’idea geniale che con il lavoro di squadra e tanto impegno, è diventata realtà, metafora di quello che è successo a Castiglione del Lago.

Ma chi sono gli amici di Ascanio? Ecco Louis e Tina: lui è un simpatico gambero di lago di rosso “vestito” mentre lei è una piccola tinca dalla verde livrea. Poi ci sono Vanda e Hanz che amano passare il tempo a chiacchierare sulle sponde del lago Trasimeno: Vanda è un castoro d’acqua dolce mentre Hanz il germano ha l’accento tedesco. Cassandra è una sinuosa anguilla mentre Martin è un ottimo “pescatore” e un provetto tuffatore. La Regina del lago è sicuramente lei: nuota imperiosa nei fondali insieme alla sua amica Sissi, una “pescegatta” dagli occhi “graffianti” con dei simpatici baffetti. E se il lago Trasimeno ha una sua Regina, di certo Lucio il luccio non può che essere il suo re: ad accompagnarlo in questa folle avventura la dinamica, iperattiva e frenetica Scheggia l’agoncella. Ci sono Giulio il gabbiano, Fabio l’airone e Filippo lo svasso e, a dirigere la realizzazione dell’albero, sarà il saggio gufo Cecè.

Il progetto dell’associazione Eventi Castiglione del Lago è stato edito da Corebook Multimedia & Editoria.

«Un sincero ringraziamento – ha ricordato Marco Cecchetti – va a tutti quelli che hanno collaborato alla realizzazione di quest’opera, all’azienda Vitakraft e al suo amministratore delegato Claudio Sciurpa per aver creduto fin da subito in questo progetto contribuendo a sostenere la sua realizzazione».

Il libro è in vendita a Luci sul Trasimeno nei punti gadget e all’Info Point.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*