Brocci e Oliva protagonisti all’Isola del libro Trasimeno

Il fondatore dell'Eroica e lo storico presentano i loro libri a Passignano e Castel Rigone

Brocci e Oliva protagonisti all'Isola del libro Trasimeno

Brocci e Oliva protagonisti all’Isola del libro Trasimeno

Brocci e Oliva, due figure di spicco nel panorama culturale italiano, saranno protagonisti di due eventi nell’ambito della rassegna “Isola del libro Trasimeno” nel weekend del 1-2 giugno. Sabato 1° giugno alle 16.30 in piazza Garibaldi a Passignano sul Trasimeno, Giancarlo Brocci, fondatore della famosa manifestazione cicloturistica L’Eroica, presenterà il suo libro “Il ciclismo secondo me”, una raccolta di aneddoti, personaggi e luoghi che hanno segnato la storia di questo sport. A dialogare con Brocci sarà Italo Marri, ideatore e patron dell’Eroica.

Il libro di Brocci, corredato da un ricco apparato iconografico, è pensato per avvicinare al ciclismo il lettore curioso, che verrà “sicuramente catturato dall’entusiasmo e dalla vitalità dei tanti eroici personaggi” descritti dall’autore. L’Eroica, nata nel 1997 in provincia di Siena, è diventata nel tempo un simbolo delle cicloturistiche e una delle manifestazioni più famose al mondo in questo ambito.

Il giorno successivo, domenica 2 giugno alle 16.30 al teatro ‘Verdi’ di Castel Rigone, a Passignano sul Trasimeno, sarà invece la volta dello storico e scrittore Gianni Oliva, che presenterà il suo libro “45 milioni di antifascisti – Il voltafaccia di una nazione che non ha fatto i conti con il ventennio”. Con Oliva si confronteranno il politico e docente Fabrizio Bracco, il presidente dell’Associazione fiumani italiani nel mondo Franco Papetti e l’assessore alla cultura del Comune di Perugia Leonardo Varasano.

Il libro di Oliva affronta un tema delicato e controverso, quello del rapporto dell’Italia con il ventennio fascista. Dopo la Seconda Guerra Mondiale, infatti, “tutte le responsabilità della disfatta vengono attribuite esclusivamente a Mussolini, ai gerarchi e a Vittorio Emanuele III”, mentre “l’Italia può riacquistare la sua presunta integrità politica e morale usando la Resistenza, opera di una minoranza, come alibi per assolversi dalle responsabilità del Ventennio”.

Questi due eventi, che vedono protagonisti due personalità di spicco della cultura italiana, si inseriscono nel ricco cartellone della rassegna “Isola del libro Trasimeno”, una manifestazione ormai consolidata che ogni anno attira appassionati di lettura e di approfondimento culturale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*